Dopo Sorbillo tocca a Di Matteo: colpi di pistola contro la saracinesca della pizzeria ai Tribunali

Gli inquirenti hanno riscontrato 4 fori nella serranda del locale e rinvenuto sul selciato 9 bossoli.

La storia pizzeria Di Matteo potrebbe essere finita nel mirino del racket o dei clan.

Un’altra pizzeria storica di Napoli nel mirino probabilmente del racket o dei clan. Dopo la bomba carta davanti l’ingresso di Sorbillo, spari contro la porta di Di Matteo, sempre in via Tribunali. Alle 3 circa, in via ignoti hanno esploso colpi d’arma da fuoco; sul posto sono intervenuti i carabinieri della compagnia Napoli-Centro e del nucleo Radiomobile che hanno riscontrato 4 fori nella serranda del locale e rinvenuto sul selciato 9 bossoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *