Pizza Village a Napoli errico porzio e de magistris

Pizza Village a Napoli fino al 6 settembre. Errico Porzio e la pizza dedicata a de Magistris

Pizza Village a Napoli e la pizza dedicata a de Magistris. Un’evento che trasforma il lungomare di Napoli nella pizzeria più grande del mondo, lunga 1 km

Parte il Pizza Village a Napoli, edizione 2015, evento che trasforma il lungomare Caracciolo di Napoli nella pizzeria più grande del mondo, lunga ben un chilometro e mezzo e immersa in uno dei panorami più straordinari e conosciuti al mondo.

Pizza Village a Napoli

Cinquanta pizzerie e cinquecento pizzaioli compongono il Pizza Village, che sfornerà pizze fino alla mezzanotte di domenica 6 Settembre, oltre a intrattenere gli avventori con spettacoli e impartire lezioni di pizza, tenute anche dai più prestigiosi pizzaioli di Napoli, quali, tra gli altri, Ciro Oliva, Gino Sorbillo e Errico Porzio.

 

Errico Porzio e la pizza De Magistris

Com’era prevedibile il maestro pizzaiolo Errico Porzio sta con il suo stand registrando un autentico boom di visitatori. Curiosi, appassionati e buongustai hanno fotografato e si sono fatti fotografare con le pizze special che rappresentano il carattere distintivo della talentuosa vena creativa di Errico Porzio. Impazzano, così, curiosità ed interesse intorno alle pizze che ritraggono molti volti famosi. Tra questi la pizza con il volto del sindaco Luigi de Magistris che ha gradito tantissimo l’originale omaggio gastronomico ricevuto dal pizzaiolo, tanto da chiedere di portare via con sé la pizza sulla quale era ritratta la sua effige.

Campionato mondiale del Pizzaiuolo e il progetto New York

Da menzionare, poi, il 14° campionato mondiale del pizzaiuolo, una competizione che vede impegnati cinquecento maestri della pizza a sfidarsi all’interno dello stadio della pizza, allestito nella Rotonda Diaz. Piena soddisfazione, come si evince dal video diffuso sui social dal Comune di Napoli, ha espresso il sindaco Luigi de Magistris, il quale ha dichiarato che il prossimo obiettivo sarà giungere a New York, portando dunque nella metropoli americana il Pizza Village all’interno di un gemellaggio che, di fatto, sta nascendo tra le città del Parallelo 41.

“Accesi i 50 forni, al via il Napoli Pizza Village. – commenta il sindaco la sua pagina ufficiale di FB – Un’altra serata magica sul Lungomare di Napoli dove, fino alla mezzanotte di domenica 6 settembre, protagonista sarà l’arte dei pizzaioli di Napoli e della Città metropolitana.1300 i metri per la pizzeria più lunga del mondo con 24.000 posti a sedere, a disposizione dalle 18 alle 24, uno stadio della Pizza alla Rotonda Diaz per assistere al Campionato Mondiale del Pizzaiuolo e un palco dove si alterneranno artisti in spettacoli di musica e cabaret. Un fiume di gente ha tributato il primo enorme successo di questa manifestazione che fa riscoprire a noi tutti ancora una volta la gioia di stare assieme. Viva la pizza viva Napoli.”