Piscina Scandone: l’Asl ordina la chiusura. Derby in pericolo

In pericolo il derby di pallanuoto tra Canottieri e Carpisa Yamamay Acquachiara in programma tra pochi giorni. La Piscina Scandone è stata chiusa dall’Asl per la scarsa igiene dell’acqua

La Piscina Scandone di Fuorigrotta, che venerdì doveva essere teatro dell’importantissimo derby di pallanuoto tra Canottieri e Carpisa Yamamay Acquachiara, è stata chiusa ieri dall’Asl “per motivi tecnici” come indicato da un sigillo presente sui cancelli della struttura di viale Giochi del Mediterraneo. A quanto pare, i motivi tecnici sono piuttosto dei motivi igienici: dopo alcuni esami eseguiti lo scorso sabato per controllare la purezza dell’acqua, infatti, l’Asl 1 ha riscontrato una alterazione della flora batterica, un tasso troppo alto di cloro e della ruggine nei canali di scolo a valle della vasca. Per motivi di sicurezza è stata decisa la chiusura avvenuta al termine della partita CarpisaLazio per l’assenza momentanea del direttore dell’impianto.

In pericolo il derby alla Piscina Scandone?

Il derby tra Canottieri e Carpisa Yamamay Acquachiara, seguito in diretta da Rai Sport, rischia di non avere luogo poiché sono ancora incerti i tempi di chiusura della Piscina Scandone che, si dice, potrebbero protrarsi fino a sabato. Oggi è previsto un incontro per discutere delle sorti della struttura.