Pioli per il dopo-Mazzarri: il totoallenatori non risparmia sorprese!

Voci di mercato per la panchina azzurra

«Son stanco», da diversi mesi lo va ripetendo il tecnico toscano Walter Mazzarri, che ha manifestato l’idea di lasciare la panchina azzurra a fine stagione e prendersi un anno sabbatico, alla Guardiola insomma.

A distanza di un po’ di tempo, ma con l’avvicinarsi della sessione di mercato che si preannuncia ricca di colpi, il presidente De Laurentiis si esprime su un possibile addio di Mazzarri a fine stagione.

. “Qui l’ho voluto io,  l’avevo già cercato addirittura qualche anno prima che venisse e poi per una serie di circostanze, poco chiare, non riuscimmo a concludere.” (Mazzarri è poi approdato a Napoli nell’ottobre 2009 in seguito all’esonero di Donadoni n.d.A.)

“A lui mi lega un rapporto di rispetto e stima, tra noi non ci sono problemi. – continua De Laurentiis- E’ ovvio che se fosse sua la decisione di andare via, non vedo motivo per cui non dovrei accontentarlo

E sui possibili sostituti, quando gli viene fatto il nome di Pioli,attualmente al Bologna, il patron replica: “Lasciamo perdere i nomi, non mi sembra il caso di farne. Pensandoci, però, l’abbiamo incontrato 6 volte e ne ha vinte 5

Stefano Pioli, parmigiano classe ’65: da incubo degli azzurri a possibile obiettivo di mercato? Intanto l’interessato si dice contento per la stima e l’interessamento dimostrati. E a rafforzare la cosa contribuisce  Salvatore Aronica, paladino di Mazzarri nella Reggina e nel Napoli, ora è sbarcato a Palermo, sua città natale, e nella presentazione ufficiale con la maglia rosanero ha detto che il suo mister e mentore è stanco e  potrebbe lasciare a fine stagione …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *