Ancora pioggia di calcinacci al centro storico: due donne ferite ai Quartieri Spagnoli. Torna la psicosi crollo

Continuano i crolli di calcinacci al centro storico a causa delle forti piogge. Due donne ferite lievemente, illeso il bimbo che era con loro. Maxi carico di lavoro per i Vigili del Fuoco

A Napoli torna la pioggia, e con essa tornano a cadere i calcinacci. Ieri, dopo il forte temporale che si è abbattuto sulla città durante la mattina, alcuni calcinacci si sono staccati dal cornicione di un palazzo in vico Lungo Teatro Nuovo, nel cuore dei Quartieri Spagnoli, colpendo due donne che si trovavano a passare di là in quel momento.

Ben 200 le chiamate al 115 da Napoli e Provincia: è di nuovo psicosi

Le due donne sono rimaste lievemente ferite; una delle due è stata portata al Pellegrini per ulteriori accertamenti. Con loro anche un bambino, che fortunatamente è stato protetto dal crollo da un ombrello. Il fatto è accaduto intorno alle 13, ma non è stato l’unico cedimento segnalato. I Vigili del Fuoco hanno effettuato ben 200 interventi tra Napoli e provincia in un solo giorno. Dopo ieri mattina è tornata la psicosi da crollo. Il ricordo va al piccolo Salvatore Giordano, rimasto ucciso lo scorso 6 luglio sotto i fregi caduti della Galleria Umberto I. Poi, nel pomeriggio ancora pioggia, e ancora paura che un nuovo, ennesimo sgretolamento possa rivelarsi fatale.

LEGGI le previsioni meteo per i prossimi giorni