pini abbattuti a viale augusto

Pini abbattuti a viale Augusto, Attanasio: “Entro l’anno li ripianteremo” (VIDEO)

Il consigliere Carmine Attanasio ai microfoni di Road Tv Italia per parlare di prevenzione crolli e riforestazione

Dopo l’abbattimento di 9 pini pericolanti a viale Augusto documentato dalle telecamere di Road Tv Italia, ai nostri microfoni il consigliere comunale dei Verdi Carmine Attanasio, da sempre impegnato nella tutela del verde pubblico e nel mestiere di “salva-alberi”. Per parlare di prevenzione, potature chirurgiche e riforestazione.

 

ABBATTIMENTI NECESSARI. “L’abbattimento dei pini a viale Augusto era purtroppo necessario, dato che una perizia ha dichiarato che gli alberi erano pericolanti” spiega il consigliere. “Quello che noi contestiamo è piuttosto il fatto che non si faccia prevenzione per evitare che l’albero si ammali e diventi un pericolo per i cittadini. A volte basta mettere delle gabbie attorno agli alberi, oppure dei tiranti, o anche fare delle potature chirurgiche, perché a volte sono le potature sbagliate a generare la pendenza del tronco e a rendere quindi l’albero pericoloso per i cittadini”.

PREVENZIONE CONTRO RISCHIO CROLLO. Come nel caso dell’albero crollato a via Aniello Falcone che lo scorso 10 giugno uccise Cristina, generando in città una vera e propria “psicosi da albero“. Il problema purtroppo è sempre lo stesso, e Attanasio lo dice senza peli sulla lingua: la carenza di fondi e di personale del Comune, “male utilizzato e insufficiente” a gestire una situazione perennemente sulla soglia dell’emergenza. Per scongiurare il rischio crolli secondo Attanasio è importante fare prevenzione, far potare gli alberi regolarmente e da mani esperte. “Stiamo conducendo una battaglia per liberare i giardinieri del Comune dalla guardiania dei parchi e reimpiegarli nelle attività di potatura e cura ordinaria del verde pubblico”.

IL MESTIERE DI SALVA-ALBERO. Attanasio da sempre è in prima linea nella battaglia per la tutela del verde pubblico: tra il 1997 e il 2000, sotto la Giunta Bassolino, grazie al suo impegno furono piantati 8mila alberi nell’ambito dell’operazione “Alberiamo Napoli”. “Purtroppo adesso ci troviamo in un trend negativo per quanto riguarda l’abbattimento degli alberi” spiega il consigliere. Il gruppo consiliare dei Verdi si è impegnato in materia per realizzare un censimento delle strade in cui mancano gli alberi, e presto presenterà un piano di messa a dimora degli alberi in tutta la città; inoltre, si è battuto per lo stanziamento di fondi per l’acquisto di 5mila alberi, che saranno piantati entro l’anno in  tutta la città. Ma non solo. I Verdi con Carmine Attanasio sono arrivati fino in Regione, per richiedere l’attuazione della legge 14/92 “un albero per ogni bambino nato”, varata ma mai applicata. E poi ancora la delibera per fare impresa nelle aree verdi, che permetterà ai cittadini di adottare uno spazio verde, utilizzandone fino al 10% per scopi imprenditoriali.

FONDAMENTALE LA RIFORESTAZIONE . Per quanto riguarda l’abbattimento dei pini in viale Augusto, Attanasio promette: “Entro l’anno verranno ripiantati. E’ ora che viale Augusto, già colpito dall’abbattimento di centinaia di palme ammalatesi durante l’epidemia del punteruolo rosso, sia riportato allo splendore di un tempo”. 

29 gennaio 2014

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *