Picchia la moglie e la costringe a consegnargli l’oro di famiglia per comprare la droga

L’uomo, 41enne residente a Bagnoli, aveva tentato inutilmente la fuga prima di essere bloccato dalle forze dell’ordine.

L’uomo, 41enne residente a Bagnoli, aveva tentato inutilmente la fuga prima di essere bloccato dalle forze dell’ordine.

di Redazione

I carabinieri della stazione di Bagnoli hanno arrestato un uomo di 41 anni per rapina e lesioni ai danni della moglie, picchiata a calci e pugni e costretta a consegnargli i suoi oggetti d’oro, e quelli della figlia, che la donna aveva in precedenza nascosto per evitare che il marito, tossicodipendente, li potesse rivendere per comprare la droga.

L’uomo, che aveva tentato successivamente la fuga, è stato bloccato nei pressi di viale Traiano, mentre la donna, trasportata al vicino ospedale San Paolo, ha ricevuto le cure mediche del caso. Per lei un trauma cranico e contusioni all’addome. Per lui le manette.

24 febbraio 2014