Piattaforma spaziale partenopea: Irene e Napoli, conquistano Marte

Piattaforma spaziale partenopea: Irene e Napoli, conquistano Marte

La piattaforma spaziale partenopea, Irene, arriverà nello spazio, precisamente su Marte, grazie al progetto Irene che nel 2017 diventerà finalmente realtà.

La piattaforma spaziale partenopea porta Napoli a conquistare Marte. Irene, arriverà nello spazio, precisamente su Marte, grazie al progetto che prende il suo stesso nome, Irene appunto, che nel 2017 diventerà finalmente realtà. Secondo quanto riportato da Il Mattino, otto sono le aziende del Consorzio Ali impegnate nella realizzazione di questa piattaforma made in Naples, che sarà in grado di assicurare una maggiore sicurezza per gli atterraggi nello spazio grazie alla sua struttura innovativa costituita da materiali resistenti e leggeri.

 

Piattaforma spaziale partenopea: le parole di Giuseppe Morsillo

Un progetto che, come dichiarato da Giuseppe Morsillo, direttore napoletano di Marketing, Strategia e Finanza dell’Agenzia Spaziale Europea, è “interessantissimo e realmente concreto. Il direttore ha poi aggiunto: “Bravi tutti quelli che stanno collaborando alla realizzazione di un’innovazione unica nel suo genere, alla quale sono particolarmente affezionato perché parte proprio da Napoli, dove la rete tra imprese è diventata realtà. Per l’ESA è importante constatare che ai grandi progetti partecipano realtà regionali come Ali, che danno un grosso contributo a tutto il settore”.