Persone rimaste chiuse nel cimitero, denunciato il custode

Persone rimaste chiuse nel cimitero, denunciato il custode

L’uomo ha chiuso i cancelli e se n’è andato a casa nonostante la presenza all’interno della struttura di alcune persone rimaste chiuse nel cimitero

Ha chiuso i cancelli e se n’è andato a casa nonostante la presenza all’interno della struttura di alcune persone rimaste chiuse nel cimitero. Scoperto dai carabinieri, è stato poi denunciato per assenteismo e interruzione di pubblico servizio. Il fatto è avvenuto ad Arienzo, nel Casertano; nei guai è finito il 66enne custode del cimitero comunale.

 

Le persone rimaste chiuse nel cimitero mentre il custode era tornato a casa per pranzare

Qualche giorno fa i militari sono stati intervenuti presso la struttura dove alcune persone erano rimaste bloccate in quanto i cancelli erano stati chiusi dal custode, nonostante fosse mezzogiorno e la chiusura della struttura fosse prevista per le 14. I carabinieri si sono subito messi sulle tracce del dipendente, trovandolo a casa, dove si era recato probabilmente per pranzare, senza alcun tipo di autorizzazione.