Pedofilia: scoperto materiale pedopornografico in un archivio nel deepweb

Pedofilia: trovato materiale pedopornografico in un archivio nascosto nel deepweb denominato “La Bibbia 3.0”. Tre persone arrestate, 33 denunciate

Tre persone arrestate, 33 denunciate, 37 perquisizioni effettuate: è il bilancio di una vasta operazione contro la pedopornografia disposta sull’intero territorio nazionale dalla procura della Repubblica di Salerno ed eseguita stamani dal personale della Polizia Postale e della Comunicazione.

 

Pedofilia: trovati migliaia di files e video

L’indagine, condotta dal personale della sezione di Salerno della Polizia Postale a seguito della segnalazione di un cittadino, ha portato a scoprire ingente materiale pedopornografico in un archivio nascosto nel deepweb denominato “La Bibbia 3.0“, contenente migliaia di files di fotografie e video ritraenti donne, prevalentemente adolescenti, nude e in pose provocanti.

A conclusione delle indagini è stato possibile ricostruire l’apporto dato all’archivio informatico dai partecipanti alla chat, identificando coloro i quali inviavano le foto dell’ex fidanzata, o della sorella minore di 12 anni, foto estrapolate da telefoni e computer in riparazione, immagini di ragazze minorenni sottratte da profili pubblici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *