Il PD raccoglie firme per la proposta di sfiducia a Tommaso Sodano

Il PD si mette a lavoro per la sfiducia a Tommaso Sodano e sciogliere la Giunta comunale.

La fine del Movimento arancione sembra ormai arrivata. Il Partito Democratico ha iniziato a promuovere la raccolta firme per la mozione di sfiducia a Tommaso Sodano e per il conseguente scioglimento del Consiglio comunale di Napoli.

Ad avviare il processo delegittimante sono stati 3 consiglieri comunali di Ricostruzione democratica, i quali in queste ore agiscono per ottenere il minimo legale delle 20 firme per la proposta e di 25 per l’approvazione. Borriello, Esposito, Fiola e Madonna sono le prime quattro firme certe, le quali vincolano le loro dimissioni all’esito della proposta e della mozione stessa. A queste si aggiungono, probabilmente, quelle di Vasquez, Russo e Rinaldi, appartenenti a Sinistra in movimento, 6 dell’NcD, 1 del Popolo della Libertà, 2 di Forza Italia, 1 di Gianni Lettieri, 2 di Fratelli d’Italia, altre dall’Italia dei Valori.

Incerto risulta già da adesso il futuro della Giunta ma con esso si concretizza ancor di più l’ipotesi di elezioni comunali anticipate e l’affiancamento di quelle regionali con queste ultime.

Chi sarà il dopo De Magistris? Esiste un’alternativa credibile a De Magistris?