Patto Napoli, de Magistris: “Siamo pronti a sederci al tavolo con questo Governo”

Luigi de Magistris ha commentato il mandato di formare il nuovo Esecutivo affidato a Paolo Gentiloni dal presidente della Repubblica, Sergio Mattarella

Siamo disponibili a sederci, anche domani, al tavolo con questo Governo e cooperare ai massimi livelli istituzionali perché, per noi, la cooperazione istituzionale è fondamentale. Noi giudichiamo sempre i fatti e mai le persone“, così il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, ha commentato il mandato di formare il nuovo Esecutivo affidato a Paolo Gentiloni dal presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.

Il tavolo con il Governo va avanti e sta lavorando – ha aggiunto – Il cronoprogramma funziona e siamo soddisfatti. Dal 2017 dovranno partire le gare previste dal Patto per Napoli. In quell’occasione sono stati presi degli impegni reciproci. Il Comune li manterrà, vigiliremo affinché il Governo faccia lo stesso“.

 

De Magistris: “Resta la distanza politica con l’esperienza napoletana”

E’ chiaro che la formazione del nuovo Governo è importante, c’è una crisi che mi pare si stia risolvendo in tempi rapidi e nell’ottica di una continuità politica con il Governo Renzi. Mi sembraha aggiunto de Magistrische, sia rispetto alla maggioranza che sostiene questo Governo, sia rispetto alla compagine che si va delineando, rimanga un’assoluta continuità con il Governo Renzi e quindi – ha sottolineato – resta la distanza politica forte con l’esperienza napoletana“. “Renzi si è fatto da parte perché ha personalizzato la campagna referendaria ed è rimasto vittima di sè stesso con una sconfitta anche personale molto forte“, ha concluso il sindaco.