Pasquale Russo, il poliziotto che diventerà un criminale per Gomorra 2

Pasquale Russo, il poliziotto che diventerà un criminale per Gomorra 2

Il poliziotto e attore Pasquale Russo vestirà i panni di un criminale nella nuova stagione di Gomorra 2, la serie, in onda su Sky.

Gomorra 2, La Serie, vedrà il poliziotto Pasquale Russo interpretare un criminale. Un duro dal cuore tenero che ama il proprio lavoro, il cinema e il calcio. Infatti, oltre a svolgere la professione di poliziotto sulle volanti di Napoli, è anche un allenatore tesserato Figc.
Lui si definisce un ragazzo “di buona famiglia e di sani principi” e con una smodata passione per la recitazione, che coltiva da soli tre anni. La fortuna gli ha bussato alle porte proprio come avveniva negli anni Sessanta con un incontro fortuito. E ha cambiato la sua vita da quando un giorno per caso, mentre si esibiva sul palco di una compagnia teatrale amatoriale, ha incrociato Antonio Acampora e Armando Ciotola della CinemaFiction, scuola di recitazione e produzione cinematografica partenopea. E da lì gli si sono aperte le porte del cinema. Un sogno realizzato inaspettatamente a 42 anni, quando ormai Pasquale Russo aveva quasi perso le speranze e che dimostra come tutto può sempre accadere e che “c’è posto per tutti”.

Pasquale Russo, da buono a cattivo per amore del cinema

Interpreterà un cattivo nella serie “Gomorra 2” ed è in arrivo un altro ruolo da duro anche nella serie “Un sindaco pescatore”, con protagonista Sergio Castellitto. “Quando sei dall’altra parte, ossia quella dei criminali, ti rendi conto che è una vita che non vale la pena vivere – racconta il poliziotto-attore – Fingendo di essere uno di loro ho capito che è meglio fare altro, di certo non il camorrista. E’ questo il messaggio che vorrei dare ai giovani. Nella serie userò pistole e mitra per le esecuzioni ma a mia figlia, che ha 9 anni, non faccio vedere certe cose. Lei sa che è tutto finto”.