Parcheggiatore abusivo arrestato: pena sospesa solo se lavora gratis per il Comune

Pena sospesa per un parcheggiatore abusivo già noto alle forze di Polizia, ma solo se lavorerà gratis per il Comune di Napoli

Pena sospesa, ma solo se lavorerà gratis per il Comune. Accade a Napoli a un parcheggiatore abusivo arrestato. I carabinieri del Nucleo Radiomobile del Reparto Operativo partenopeo avevano preso Salvatore Terracciano, un 34enne già noto alle forze di polizia e domiciliato a Qualiano, che, sebbene destinatario di un ‘Daspo urbano’, esercitava abusivamente l’attività di parcheggiatore sul piazzale antistante l’ospedale Cardarelli.

 

Parcheggiatore abusivo in manette: condannato a 10 mesi di reclusione

I militari l’hanno bloccato stava mettendo a posto l’auto di un ‘cliente’; a quel punto ha detto che era lì per accompagnare la madre in ospedale, ma della signora non c’era nessuna traccia e la macchina che stava parcheggiando non era sua né della madre. Quando i militari gli hanno chiesto di esibire i documenti, ha opposto resistenza causando lievi lesioni a un militare, venendo comunque immobilizzato e portato in caserma.

Oggi è stato portato in tribunale per il rito direttissimo. Il suo arresto è stato convalidato. Il giudice lo ha condannato a 10 mesi di reclusione con sospensione della pena subordinata alla prestazione di attività lavorativa non retribuita in favore del Comune di Napoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *