Papa Francesco a Napoli, pronto il piano stradale

Papa Francesco a Napoli, pronto il piano stradale

Partito il piano per la visita di Papa Francesco a Napoli. Ztl e ventimila transenne per un percorso di 25 chilometri

Continuano i preparativi per la visita di Papa Francesco a Napoli. L’amministrazione comunale sta ultimando un piano che il 21 marzo, giorno dell’arrivo del Santo Padre in città, farà si che tutto sia pronto e studiato fin nei minimi particolari.

Ventimila transenne per un percorso di 25 chilometri

A cominciare dalla Ztl, ampia e delimitata nella tarda serata del 20. Riguarderà, in particolare, una vastissima area di Scampia, il centro storico e tutta l’area di piazza del Plebiscito dove si terrà la celebrazione, il Lungomare, la Riviera e piazza Sannazaro. La rotonda Diaz verrà blindata nel senso più tecnico del termine. Persino i chioschi dovranno abbassare la serranda e tutte le auto dovranno essere rimosse. Nell’area potranno circolare esclusivamente le forze dell’ordine, i veicoli con a bordo i disabili (l’amministrazione dovrebbe mettere a disposizione apposite navette) e le vetture accreditate dei media. Ventimila transenne saranno, inoltre, dislocate lungo tutto il tragitto (per un percorso di 25 chilometri) programmato per la visita del Papa in città. Imponente anche l’impiego di forze dell’ordine e agenti della polizia municipale. Per questi ultimi sono stati sospesi permessi e vacanze. E andranno in straordinario con relativi costi (circa 10mila euro).

Leggi anche Papa Francesco a Napoli, biglietti non ancora in venditaEcco come ottenere i pass per l’arrivo di Papa Francesco / Papa Francesco e il napoletano: “A Maronna t’accumpagna”