Papa Francesco a Napoli: ecco il programma della sua visita

Ecco il programma dettagliato della visita di papa Francesco a Napoli: ma con Bergoglio l’imprevisto è sempre dietro l’angolo

Tutto pronto per la visita di papa Francesco a Napoli. Il sopralluogo è stato effettuato, il programma stabilito. Ora bisogna definire gli ultimi dettagli e aspettare, naturalmente, l’approvazione del pontefice, che arriverà entro Natale: il 21 marzo 2015 papa Bergoglio giungerà a Napoli. L’arrivo è previsto per le ore 9.00: papa Francesco arriverà in elicottero e atterrerà direttamente a Scampia, prima tappa della sua “trasferta” partenopea, dove visiterà le Vele e incontrerà alcuni esponenti del mondo del lavoro e della cultura partenopea.

Papa Francesco a Napoli: ecco il programma della visita

Da Scampia il Papa si dirigerà verso piazza del Plebiscito, a bordo di un’automobile che attraverserà le strade della città: corso Secondigliano, piazza Carlo III, via Foria, piazza Dante, via Toledo e infine piazza Trieste e Trento, a pochi passi dal Plebiscito, dove verrà celebrata la messa del Pontefice.

Messa mattutina in piazza del Plebiscito

L’altare sarà montato esattamente nello stesso punto in cui fu posizionato  per la visita di Giovanni Paolo II, il 9 novembre 1990: con le spalle rivolte a Palazzo Reale e il “palco” verso la Basilica di San Francesco di Paola. Qui sono attese circa 1 mln di persone: imponente il servizio d’ordine, che sarà coordinato oltre che dalla Gendarmeria Vaticana anche dalla Prefettura di Napoli. Dopo la messa il papa si concederà un giro in Papamobile per salutare i fedeli in piazza Plebiscito.

Pranzo con i detenuti a Poggioreale e visita alle reliquie di san Gennaro

Pomeriggio dedicato al pranzo con i detenuti del carcere di Poggioreale: saranno 100 i fortunati, di cui anche delegazioni di detenuti provenienti dal carcere di Secondigliano, Nisida e Pozzuoli, che avranno la possibilità di vedere il papa. Al termine del pasto  il pontefice si trasferirà in Curia, dove riposerà circa mezz’ora prima di essere accompagnato al Duomo di Napoli: qui visiterà le reliquie di san Gennaro e incontrerà il clero per un confronto sui grandi temi che stanno animando la Chiesa.

Bagno di folla ma niente messa alla Rotonda Diaz

Dal Duomo il pontefice passerà alla Chiesa del Gesù Nuovo per offrire conforto agli ammalati. Poi il tanto atteso bagno di folla sul Lungomare e l’incontro con i giovani alla Rotonda Diaz, che saranno destinatari di uno “speciale” discorso preparato da papa Bergoglio esclusivamente per loro. Niente messa pomeridiana invece alla Rotonda Diaz: l’eventualità era stata fortemente caldeggiata dal cardinale Crescenzio Sepe, ma è stata bocciata invece da padre Leonardo Sapienza, responsabile della sicurezza del pontefice. No anche a incontri programmati con le istituzioni: amministratori e politici cittadini sono tutti invitati a prendere parte alla messa di piazza Plebiscito, che sarà il momento più suggestivo della giornata. Non sono da escludersi però cambiamenti di programma: l’imprevisto, quando si tratta di papa Bergoglio, è sempre dietro l’angolo.