Panico al mercatino di Fuorigrotta, donne minacciano di gettarsi nel vuoto

Panico al mercatino di Fuorigrotta, donne minacciano di gettarsi nel vuoto

Protesta choc sui tetti del mercatino di Fuorigrotta, Metastasio. Quattro donne hanno minacciato di lanciarsi nel vuoto.

Attimi di panico ieri presso la struttura che ospita il Mercato Metastasio, il noto mercatino di Fuorigrotta. Quattro donne si sono arrampicate sui tetti dell’edificio, in precarie condizioni di stabilità, e hanno minacciato di lanciarsi nel vuoto, stanche di non poter svolgere il loro lavoro di mercatale in quanto i loro box, dove esercitano la loro professione, sono chiusi da mesi, a causa di infiltrazioni d’acqua nel sottosuolo.

Protesta al mercatino di Fuorigrotta

La notizia è stata riportata da Francesco Emilio Borrelli dei Verdi e da Gianni Simioli, conduttori del programma La Radiazza: “Stamane c’è stata una nuova e clamorosa protesta di alcuni mercatali che dopo la chiusura per pericolo di crollo di 18 box non possono più lavorare. Quattro donne che hanno da giorni i loro box chiusi e non gli è stato assegnato un nuovo luogo dove poter svolgere la propria attività, prese dalla disperazione sono salite sul tetto dell’edificio pericolante minacciando di gettarsi giù o di farlo crollare. In molti sono stanchi dell’immobilismo delle istituzioni“.

Il mercatino di Fuorigrotta versa ormai in condizioni critiche, eppure, quello che era un ex centro profughi, e nel 2010 rinato con la costruzioni di nuovi posti d’auto, un campetto di calcetto, una chiesa, una sede della Polizia Municipale, oggi cade a pezzi. “Il centro sta gradualmente chiudendo per per i pericoli di crollo. Addirittura il terreno dove è stato realizzato, che è di proprietà della Regione Campania, risulterebbe non idoneo“, concludono i conduttori.

Foto di Francesco Emilio Borrelli