Sigilli al primo piano del Pan di Napoli, festa privata non a norma

Pan di Napoli, sigilli al primo piano, festa privata non a norma

Festa al primo piano del Pan terminata in anticipo per l’intervento delle forze dell’ordine, troppe persone all’interno della struttura.

La Polizia Municipale ha chiuso il primo piano del Palazzo della Arti di Napoli, il Pan. L’ordine, su segnalazione dell’unità operativa di Chiaia, è partito dalla Procura di Napoli, quando all’interno dei locali del museo e gallerie d’arte di via dei Mille era in corso una festa privata il 7 febbraio scorso, party che aveva consentito l’ingresso a troppe persone. E’ proprio l’eccessivo numero di partecipanti e le lacune sui requisiti di agibilità sono la causa che hanno fatto scattare la chiusura dell’interno primo piano del Pan.

Basta feste in locali privi di autorizzazioni

La ‘retata’ rientra nel piano dell’amministrazione comunale nella lotta all’abusivismo a tutela e salvaguardia dei cittadini. Non è infatti la prima volta che locali della Movida partenopea vengano chiusi perché non rispettano le più elementari norme di sicurezza. Non è dunque un caso isolato quello del Pan, sempre più spesso locali privi di autorizzazioni organizzano serate nella Napoli by Night, e poi si vedono arrivare la Polizia Municipale a chiudere loro le saracinesche.