Palme di Viale Augusto: quartiere vuole nuovi alberi e più pulizia

Palme di Viale Augusto: il quartiere vuole nuovi alberi e maggiore pulizia

Cercasi alberi per Viale Augusto disperatamente. Punteruoli rossi, incendi e l’incuria hanno decimato le palme che abbellivano il viale più bello di Napoli

Cercasi alberi per Viale Augusto disperatamente

Punteruoli rossi, incendi e l’incuria hanno ormai decimato da tempo le palme di Viale Augusto che lo abbellivano, in cui pini e palme conferivano magnificenza al boulevard considerato la “più bella strada moderna” di Napoli progettata per agganciare il centro storico con il quartiere espositivo della Mostra d’Oltremare.

Cura privata ed incuria pubblica per le palme di Viale Augusto

Ora Viale Augusto non è altro che un altalenarsi di aiuole ben curate da negozianti e condomini ed altre che con il passare del tempo diventano piccole savane con rifiuti, erba alta e fitta in cui non sai cosa trovare. I giardinieri da noi intervistati rimbalzano le responsabilità rimandandoci alla Municipalità ed agli assessori. In verità negli ultimi giorni ci sono stati interventi ma solo su alcune aiuole.

Impiantiamo nuovi alberi a Viale Augusto

E’ passato poco più di un anno dalle dichiarazioni del consigliere comunale Carmine Attanasio che prevedeva l’impianto di nuovi alberi, ma al momento l’attenzione si è spostata sulle problematiche legate ai Pini della zona alta di Napoli per i quali c’è il rischio abbattimento (alcuni sono già stati abbattuti).

La nostra denuncia

La situazione del viale era ed è sotto gli occhi di tutti. Noi di Road Tv Italia avevamo denunciato più volte il degrado e la necessità di ripiantare nuovi alberi e sopratutto la necessità di ripulire ciò che era stato lasciato sulle strade dall’ultima potatura. Abbiamo contattato la Decima Municipalità ed il suo Presidente Giorgio De Francesco telefonicamente per capire chi doveva effettuare tale pulizia ma, lo stesso De Francesco ci ha indicato l’assessore all’Ambiente Tommaso Sodano come referente per la pulizia di rifiuti ritenuti speciali. Non ci siamo sconfortati ed abbiamo proseguito nella nostra azione inviando una mail all’assessorato.

La nostra sorpresa

Ieri nel tardo pomeriggio abbiamo avuto una piacevole sorpresa; i cosiddetti rifiuti speciali, alias le foglie di palma secche, sono state rimossi dalle aiuole. Ringraziamo chi è intervenuto ma ora è necessario continuare su questa strada ripulendo i marciapiedi da ciò che resta dei cosiddetti “rifiuti speciali” ed invitando l’Asia a provvedere ad una più attenta pulizia dei rifiuti presenti all’esterno dei contenitori. Ecco le foto delle zone che necessitano di un ulteriore pulizia.