Da Ozpetek a Salemme, a Napoli riparte il teatro Diana

Cinque i nuovi spettacoli annunciati alla presentazione del cartellone della storica sala del Vomero

Cinque i nuovi spettacoli annunciati alla presentazione del cartellone della storica sala del Vomero

Il Teatro Diana di Napoli riparte dopo lo stop più lungo dei suoi 86 anni di vita. Per la stagione 20/21 sono stati riprogrammati i quattro spettacoli annullati causa emergenza sanitaria: Gigi e Ross in “Andy e Norman” di Neil Simon regia di Alessandro Benvenuti e “Soliti ignoti ” con Vinicio Marchioni e Giuseppe Zeno regia di Vinicio Marchioni saranno in scena a gennaio 2021. Il concerto/spettacolo di Massimo Ranieri “Oggi è un altro giorno Sogno e son desto” si terrà a maggio 2021; “Così parlo Bellavista” adattamento teatrale di Alessandro Siani e Geppy Gleijeses con Marisa Laurito e Benedetto Casillo, omaggio a Luciano de Crescenzo, ad aprile 2021. Cinque i nuovi spettacoli annunciati alla presentazione del cartellone della storica sala del Vomero, con la partecipazione dal vivo e ‘digitale’ di tanti protagonisti.

Tra i titoli più attesi, a dicembre, “Mine Vaganti” di Ferzan Ozpetek tratto dal successo cinematografico del regista turco che ne ha curato sia l’adattamento che la regia teatrale. Alessandro Siani in “Extra felicità Tour” è la proposta per le festività natalizie. Vincenzo Salemme firma “Napoletano? E famme ‘na pizza” dal suo recente libro (febbraio 2021); Maurizio Casagrande presenterà “Gomblotto” (marzo 2021). Ad aprile “Musicanti” commedia musicale scritta da Alessandra Della Guardia e Urbano Lione con musiche di Pino Daniele. Una serata evento per Morricone in cartellone il 19 aprile. Per l’anteprima di stagione, il sipario si alzerà, dal 6 all’8 novembre, con Peppe Barra e Lalla Esposito in ‘Non c’è niente da ridere’ per la regia di Lamberto Lambertini. Da ottobre al via i concerti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *