Otto arresti nel salernitano, accusati di truffa ai danni dello Stato

Otto arresti nel salernitano, accusati di truffa ai danni dello Stato

Otto arresti nel salernitano, accusati di truffa ai danni dello Stato. Tra le persone finite in manette anche un funzionario pubblico.

Blitz dei Carabinieri del Reparto Territoriale di Nocera Inferiore e della locale Sezione di Polizia Giudiziaria, che da questa mattina stanno eseguendo un’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari, operazione che ha permesso agli agenti di portare a termine otto arresti nel salernitano. L’ordinanza è stata emessa dal Gip presso il Tribunale di Nocera Inferiore, su richiesta di quella Procura della Repubblica.

Otto arresti nel salernitano, tra cui un funzionario pubblico

Tra le persone finite in manette ci sarebbe anche un funzionario pubblico, ritenuto, come tutti gli otto arresti nel salernitano avvenuti questa mattina, responsabile di “associazione per delinquere finalizzata a una pluralità di truffe aggravate ai danni dello Stato e per il conseguimento di erogazioni pubbliche”. Il funzionario pubblico è stato poi citato anche di corruzione, rivelazione di segreti d’ufficio e falsità materiale commessa dal PU in atti pubblici.

L’operazione sta proseguendo con la sospensione dall’esercizio del pubblico ufficio per la durata di 12 mesi nei confronti di altri 2 funzionari pubblici, indagati per i medesimi reati, si legge sul Mattino, e con un decreto di sequestro preventivo di somme di denaro, beni mobili e immobili, conti e depositi bancari, riconducibili ai destinatari dei citati provvedimenti e ad altre 6 persone, per un valore complessivo di circa 37 milioni di euro.