Ospedale di Nola, De Luca: “Al via i licenziamenti”

Vincenzo De Luca, presidente della giunta regionale, si esprime in merito a quanto accade nell’ospedale di Nola: “Al via i licenziamenti”

Il presidente della Giunta regionale, Vincenzo De Luca, che oggi ha convocato tutti i responsabili delle Asl e delle aziende ospedaliere della Campania, ha chiesto di ”avviare immediatamente le procedure di licenziamento dei responsabili del pronto Soccorso e del presidio ospedaliero di Nola” in riferimento alla situazione del nosocomio dove malati sono stati adagiati a terra in assenza di letti e barelle.

 

De Luca: “situazione inaccettabile e vergognosa”

Spiega De Luca: ”L’eccezionale sovraffollamento verificatosi; l’afflusso di 500 pazienti in una sola nottata in un ospedale che dispone di 100 posti letto; le giornate festive che hanno di fatto sospeso le prestazioni dei medici di medicina generale da giovedì 5 gennaio alle 13; il blocco di una condotta idrica all’esterno del presidio a causa delle condizioni meteo, hanno determinato una situazione di straordinaria emergenza, che non giustifica tuttavia la inaccettabile e vergognosa situazione verificatasi, della quale peraltro nessuno è stato tempestivamente informato”.