Scheletro a Posillipo. Orrore a Napoli

Orrore a Napoli: ritrovato uno scheletro a Posillipo

Lo scheletro a Posillipo ritrovato incastrato tra gli scogli. Gli inquirenti attendono il risultato dell’esame del Dna per conoscerne il sesso e l’identità

Uno scheletro a Posillipo. Il macabro rinvenimento è stato fatto nelle acque del Golfo di Napoli. Lo scheletro di un corpo umano, infatti, e’ stato rinvenuto incastrato tra gli scogli antistanti via Ferdinando Russo. La scoperta e’ stata fatta da alcune persone, la cui attenzione e’ stata attirata dalla presenza di un teschio, le quali hanno dato immediatamente l’allarme. Sul posto è giunta una pattuglia della polizia che ha avviato le indagini.

Per gli investigatori lo scheletro a Posillipo potrebbe essere di una persona deceduta sei mesi fa

Per accertare il sesso e l’identità della persona, nelle prossime ore, verrà eseguito l’esame del Dna, presso la sede del II Policlinico. Per gli investigatori, per lo stato di decomposizione in cui è stato trovato il corpo, il decesso sarebbe avvenuto sei-sette mesi fa, e potrebbe essere stato trascinato sulla scogliera dalle correnti marine. La zona in cui e’ stato fatto il rinvenimento corrisponde ad una discesa privata.