Ordigno bellico in mare a Capri, sarà rimosso dalla Marina Militare

Ordigno bellico in mare a Capri, sarà rimosso dalla Marina Militare

La Marina Militare comincerà nei prossimi giorni le operazioni di rimozione dell’ordigno bellico in mare ritrovato a Capri

Nei giorni scorsi è stato rinvenuto un ordigno bellico in mare a Capri, risalente alla Seconda Guerra Mondiale. La Marina Militare ha reso noto che interverrà a breve per rimuoverlo attraverso un’operazione di recupero.

Nei prossimi giorni la rimozione dell’ordigno bellico in mare ritrovato a Capri

L’ordigno verrà rimosso dalla Nave Chioggia con i Palombari del Gruppo Operativo Subacquei (G.O.S.) del Raggruppamento Subacquei ed Incursori “Teseo Tesei” (COMSUBIN) per garantire la sicurezza degli spazi marittimi e della navigazione. Un’operazione che sarà portata avanti con l’aiuto delle più avanzate tecnologie così da garantire una totale sicurezza. I palombari utilizzeranno scafandri rigidi articolati ADS Quantum che consentono di immergersi a profondità fino a 300 metri.