Operazione ‘Terra dei Fuochi’, 200 militari dell’esercito in azione

Circa 200 i militari dell’esercito saranno impiegati nell’operazione ‘Terra dei Fuochi’. Dovranno contrastare il fenomeno dei roghi tossici.

Operazione ‘Terra dei Fuochi’ – Sono 48 le pattuglie operanti per l’intera giornata. Come riporta il sito Ansa, dovranno vigilare sulle aree a maggiore rischio di incendi di rifiuti abbandonati. L’arrivo dei 200 militari dell’esercito è avvenuto a seguito di alcuni roghi che si sono verificati nel Giuglianese. Il loro compito è dunque contrastare il fenomeno dei roghi tossici.

I militari impiegati sono al momento quelli del Reggimento ‘Guide’, un reparto di stanza a Salerno, inquadrato nella brigata ‘Garibaldi’, dipendente dalla Divisione ‘Acqui’, che a sede a San Giorgio a Cremano, nel Napoletano.