Omicidio Materazzo: il fratello della vittima revoca i legali

Alla vigilia dell’udienza che si terrà domani, Luca Materazzo, fratello dell’ingegnere assassinato con decine di coltellate, ha revocato i legali.

Ennesimo colpo di scena al processo per l’omicidio di Vittorio Materazzo, l’ingegnere assassinato con decine di coltellate, davanti la sua abitazione, a Napoli, il 28 novembre del 2016: l’unico imputato, il fratello della vittima, alla vigilia dell’udienza di domani, durante la quale avrebbero dovuto concludere i suoi avvocati Alessandro Motta e Concetta Chiricone, li ha entrambi revocati. Dall’inizio del processo, che va avanti da circa un anno, l’imputato ha revocato una quindicina di legali.

 

Omicidio Materazzo, legale: “Un gesto umiliante”

luca materazzo

Eravamo pronti, adesso siamo solo stanchi“, ha detto l’avvocato Motta. “Non riusciamo a spiegarci questo gesto che classifichiamo come umiliante – ha sottolineato Motta – abbiamo trascorso questi ultimi giorni analizzando nei minimi particolari i verbali, abbiamo fatto studi sulle consulenze e consultato trattati di sulle comparazioni del Dna“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *