Omicidio Fortuna: saranno ascoltate le sorelline di Antonio Giglio

Omicidio Fortuna: saranno ascoltate le sorelline di Antonio Giglio

Omicidio Fortuna: saranno ascoltate le sorelline di Antonio Giglio morto in circostanze analoghe a quelle della piccola Fortuna

Si svolgerà il 18 e il 19 maggio l’incidente probatorio nel corso del quale i pm del Tribunale di Napoli Nord ascolteranno le tre figlie di Marianna Fabozzi, compagna di Raimondo Caputo, arrestato per l’omicidio di Fortuna Loffredo e accusato di averla violentata più volte prima di gettandola dall’ottavo piano del palazzo del Parco Verde di Caivano (Napoli).

 

Omicidio Fortuna: Antonio Giglio morì in circostanza analoghe a quelle di Fortuna

Proprio quanto raccontato ai pm dalle tre bambine, di 11, 6 e 4 anni, ha impresso una svolta nelle indagini sull’omicidio della piccola Fortuna, avvenuto il 24 giugno 2014. Le tre bambine sono le sorelline di Antonio Giglio, morto a 4 anni il 27 aprile 2013 in circostanze analoghe a quelle di Fortuna, cadendo cioè da una finestra dell’abitazione della nonna, mamma di Marianna Fabozzi, al settimo piano dello stesso palazzo. (Fonte Adnkronos)