Cosa guardiamo al cinema? 3 Days to Kill o Incompresa?

Consigli cinefili su cosa guardare al cinema questa settimana

Napoli è sempre stata una città di artisti, poeti, musicisti e teatranti… ma è anche la culla di molti cinefili! Ed è per questo che nasce questa rubrica, per informare e consigliare tutti i cinefili napoletani riguardo alle pellicole cinematografiche in uscita in sala ogni settimana. In quali cinema? A che ora? Com’è il film? Basta dare un’occhiata qui ogni giovedì per avere le risposte che cercate! È questo infatti, come sappiamo, dal 4 ottobre 2012, il giorno settimanale di prima uscita dei film nelle sale di tutta Italia.

Ma bando alle ciance, cosa troveremo in sala da questa settimana? Ecco la programmazione del 5 giugno, cominciamo partendo da casa nostra, un film italiano:

Incompresa

A poche settimane dal Festival di Cannes 2014 dove era stato presentato in anteprima internazionale, il film con la regia di Asia Argento arriva anche nelle sale nostrane. Nel cast troveremo attori italiani e internazionali come la musa di Lars Von Trier Charlotte Gainsbourg affiancata da Giulia Salerno, Gabriel Garko, Carolina Poccioni, Alice Pea, Anna Lou Castoldi, Max Gazzè, Gianmarco Tognazzi e Andrea Pittorino. Una pellicola drammatica ambientata negli anni ’80 e che vede protagonista una ragazzina di 9 anni che fatica nel trovare il suo posto in una famiglia particolare. Vediamo come se l’è cavata Asia Argento nelle vesti di regista ancora una volta?

Possiamo vederlo:

-Med Maxicinema The Space: 17.45 – 22.35

-Ambasciatori: 17.00 – 19.15 – 21.30

-Happy Maxicinema: 18.30 – 20.50 – 23.00

-Uci Cinemas: 17.50 – 20.20 – 22.50

 

3 Days to Kill

Stra-pubblicizzato, una spy-story americana che vede il ritorno di un attore come Kevin Costner, che ha temporaneamente abbandonato sul tavolo la scatoletta di tonno per impugnare una pistola, e una bellissima Amber Heard, la nuova fiamma di Johnny Depp. Consigliato se avete voglia di action senza troppi pensieri.

Possiamo vederlo:

-Med Maxicinema The Space: 17.00 / 20.10 / 22.50

-Metropolitan: 17.30 / 20.10 / 22.35

-Happy Maxicinema: 18.15 / 20.45 / 23.00

-Uci Cinemas: 17.40 / 20.20 / 23.00

-The Space Cinema Vulcano Buono: 17.05 / 19.40 / 22.20

 

Un Amore Senza Fine

E se invece avete un animo romantico, allora il film che fa per voi potrebbe essere questo! Una seconda trasposizione cinematografica del romanzo di Scott Spencer, un remake omonimo, il film che ha segnato l’esordio del grande Tom Cruise diretto da Franco Zeffirelli nel 1981; Endless Love, intitolato in Italia Un Amore Senza Fine, già uscito nei cinema d’oltreoceano lo scorso San Valentino e in arrivo nei nostri all’inizio di quest’estate. Il remake è diretto dal regista Shana Feste, conosciuto per Country Strong, che veste anche i panni di co-sceneggiatore insieme a Josh Safran, già sceneggiatore della serie televisiva Gossip Girl. La trama, estremamente romantica, si concentra su un amore impossibile vissuto da due adolescenti innamorati l’uno dell’altra che verrà ostacolato dalla famiglia di lei.

Possiamo vederlo:

-Med Maxicinema The Space: 15.45 / 18.10 / 20.35 / 23.00

-Happy Maxicinema: 17.00 / 19.00 / 21.00 / 23.00

-Uci Cinemas: 17.30 / 20.00 / 22.30

-The Space Cinema Vulcano Buono: 17.10 / 19.30 / 21.50

 

Tutta colpa del vulcano

E se vogliamo ridere? Beh, allora niente di meglio di una bella commedia francese di Alexandre Coffre che si basa su uno dei fatti di cronaca che più ha fatto parlare pochi anni fa: l’eruzione improvvisa del vulcano islandese Eyjfjallajökull che ha sconvolto l’Europa e che in questo caso ha creato non pochi disagi ad una sgangherata famiglia francese.

Possiamo vederlo:

-America Hall: 16.40 / 18.30 / 20.20 / 22.15

-Med Maxicinema The Space: 16.00 / 18.10 / 20.20 / 22.30

-Metropolitan: 16.35 / 18.35 / 20.35 / 22.35

-Happy Maxicinema: 17.00 / 19.00 / 21.00 / 23.00

-Uci Cinemas: 18.15 / 20.30 / 22.40

-The Space Cinema Vulcano Buono: 18.20 / 20.30 / 22.40

 

 

Ma non è finita qui, oggi infatti al Modernissimo avremo la possibilità di gustarci in lingua originale e con sottotitoli italiani Solo Gli Amanti Sopravvivono (Only Lovers Left Alive). Un film sublime del grande Jim Jarmusch che mi sento di consigliarvi vivamente.

Adam e Eve, rispettivamente i fantastici Tom Hiddleston e Tilda Swinton, sono i protagonisti. Amanti eterni che non a caso portano i nomi dei nostri progenitori, un rimando sicuramente studiato e singolare che collabora nel rendere questa coppia di vampiri da subito cult. I vampiri, appunto. Una figura secolare ormai fin troppo inflazionata che grazie a Jim Jarmusch ritorna agli splendori di un tempo e riacquista la sua dignità.

Only Lovers Left Alive, Solo gli amanti sopravvivono il titolo italiano, è un film colto, come colti sono i suoi protagonisti vissuti per millenni e che hanno vissuto sulla propria pelle le bellezze e le atrocità del mondo a cui sono sopravvissuti, fino ai tempi moderni, grazie all’arte, alla musica e all’amore reciproco. Eleganti, belli e raffinati, i vampiri di Jarmusch ritornano ad essere di gran lunga superiori all’essere umano, che nel film sono chiamati “zombie”. Proprio per questo, i due si isolano dal mondo e prendono le distanze dagli umani che non possono nemmeno più usare come cibo a causa del loro sangue ormai corrotto. Un film a tratti anche ambiguo in cui non si fatica a trovare una grossa critica alla nostra società in cui gli esseri umani stanno così tanto danneggiando il mondo in cui vivono da mettere in dubbio anche la sopravvivenza di creature millenarie come i vampiri. Non a caso Adam, che cade sempre più in depressione, viene sorpreso più volte ad osservare malinconico le foto di grandi personalità del passato, artisti, musicisti, poeti, attori e scienziati, che ha conosciuto personalmente e che facevano del mondo un posto migliore. Quindi i vampiri non sono superiori agli umani? Oppure sono superiori solo agli umani di questo secolo decadente che non sanno apprezzare il loro stesso genio? Eppure, nella definizione “zombie” non si nasconde solo una semplice critica alla società, ma anche una critica al mondo dell’industria cinematografica con cui il regista si scontra da sempre: “Los Angeles è la centrale degli Zombie!”, ammette Adam che ormai guarda il mondo, che non comprende più, con distacco.

In Solo gli amanti sopravvivono non manca comunque un pizzico di ironia, immancabile nei film di Jarmusch, come la musica che da sempre permea ogni sua opera e che in questo caso calza a pennello visto l’amore che Adam prova per quest’arte, tanto da possedere un’intera e rarissima collezione di strumenti musicali e vinili, gli unici che riescono a farlo uscire dalla solitudine che lo attanaglia. Ma qual è il destino dei due amanti? Rimarranno così come sono o verranno corrotti da quello che è il mondo e la società di oggigiorno? Sopravvivranno a questa nuova era di decadimento morale e culturale oppure si lasceranno trascinare nello stesso vortice pericoloso che sta risucchiando gli esseri umani dai quali si faranno infettare con il loro sangue corrotto? Non lo sapremo mai, ma di sicuro la terribile situazione che i due si trovano a vivere risveglierà gli spietati predatori che erano ormai assopiti sotto secoli di eleganza e fascino.

Una storia romantica, d’amore. Ma che non si riferisce solo all’amore tra due amanti, piuttosto all’amore per l’arte, la musica e la bellezza, eterne, vecchie come il mondo e di cui i due protagonisti sono esperti estimatori.

Solo per oggi al Modernissimo alle 17.00 – 20.30 – 22.30.

 

Se, invece siete alla ricerca di un grande cult di tutti i tempi e morite dalla voglia di vederlo o rivederlo sul grande schermo, ecco che il Cinema Metropolitan ci offre Pulp Fiction, un film di Quentin Tarantino che non ha bisogno di presentazioni. Solo per oggi al Metropolitan alle 19:00 e alle 22:10.