Nuovi toponimi cittadini: una piazza per Totò, un parco per Ciro Esposito

Nuovi toponimi cittadini: una piazza per Totò, un parco per Ciro Esposito

La nuova Commissione Toponomastica del Comune di Napoli, nella sua prima seduta, si è già espressa favorevolmente su alcuni nuovi toponimi cittadini.

La nuova Commissione Toponomastica del Comune di Napoli, nella sua prima seduta, si è già espressa favorevolmente su alcuni nuovi toponimi cittadini.

La seduta è stata presieduta dal sindaco Luigi de Magistris.

 

Nuovi toponimi: piazze, parchi, rotonde e targhe commemorative

Ecco alcuni tra i nuovi toponimi cittadini discussi.

Nell’anno del cinquantesimo anniversario della sua morte, non poteva mancare una strada dedicata al grande Totò. Su proposta della terza Municipalità prenderà il suo nome la piazza compresa tra via Sanità e discesa Sanità.

Il Parco di Scampia sarà intitolato a Ciro Esposito, morto in seguito alle ferite riportate a Roma il 3 maggio 2014 prima della finale di Coppa Italia tra Napoli e Fiorentina.

Su proposta del Gruppo consiliare dei Verdi sarà intitolata una strada a Mario Merola. Il largo tra salita Arenella e via De Dominiciis sarà intitolato a Domenico Scarlatti, mentre su proposta del Gruppo consiliare “Prima Napoli” sarà intitolato a Palma Scamardella, vittima innocente della criminalità nel 1994, lo slargo antistante il parcheggio di interscambio di Pianura.

Nei pressi dello Stadio Collana tre rotonde saranno dedicate a Sergio Bruni, Renato Carosone e Roberto Murolo.

Approvata anche l’apposizione di alcune targhe commemorative: una in memoria di Annamaria Ortese nel palazzo dove scrisse “Il Porto dei Toledo”; un’altra in piazzetta Cesarea in ricordo delle tre vittime dell’incidente del filobus nel 1961;  un’altra ancora in memoria di Salvatore di Giacomo sulla facciata dello stabile in via Santa Lucia dove visse fino alla morte.