Una nuova manifestazione per il giovane ucciso al Rione Traiano

Un nuovo presidio per Davide che va avanti da oggi pomeriggio

Non si fermano i giovani del Rione Traiano, chiedono giustizia per Davide Bifolco, ucciso lo scorso 5 settembre da un carabiniere per non essersi fermato ad un posto di blocco insieme a due amici. Da questo pomeriggio hanno indetto un nuovo presidio per farsi sentire ed evitare che episodi del genere si verifichino ancora.

Stanno sfilando tra Fuorigrotta e Soccavo paralizzando il traffico in via Cinthia. Un corteo spontaneo, solidale, determinato e pacifico che si è fermato solo durante la notte, e che nemmeno la pioggia incessante di ieri pomeriggio ha stoppato.