Parte dalla Procura di Napoli una nuova indagine per Berlusconi

Nuova inchiesta da parte della Procura di Napoli nei confronti di Silvio Berlusconi, su presunta compravendita dei voti di alcuni parlamentari.

di Redazione

Ancora guai giudiziari per Silvio Berlusconi, la Procura di Napoli ha infatti aperto un filone di inchiesta per quanto riguarda la corruzione ed il finanziamento illecito, si tratta di presunti voti comprati.

I voti sarebbero stati comprati per ottenere la fiducia sulla votazione di Ruby come nipote di Mubarak, e sulla questione dei diritti tv di Mediaset, dove l’ex Premier è già stato condannato dalla Cassazione ed è stato anche fatto decadere da senatore

I parlamentari coinvolti sarebbero all’incirca una decina, tra di loro anche alcuni senatori, appartenenti sia a Futuro e Libertà, sia ai Liberal democratici, sia al Movimento per le autonomie. L’accusa  è quella di aver votato in cambio di favori o denaro, in maniera opposta rispetto alle scelte del proprio schieramento per favorire Silvio Berlusconi.

I guai quindi non sembrano finiti per Silvio Berlusconi, che dovrà adesso vedersela anche con questi nuovi capi d’imputazione, i reati infatti vanno dal finanziamento illecito alla corruzione. Un’odissea infinita per l’ex Presidente del Consiglio.

13 febbraio 2014

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *