Nube tossica al porto: brucia in un incendio maxi discarica VIDEO

Incendio maxi discarica: i cittadini del parco della Marianella parlano di una tragedia annunciata. “Tutta colpa di Sodano e De Magistris”

Pneumatici, materassi, elettrodomestici smantellati e rifiuti vari. Sta bruciando questo e molto altro alle spalle del porto di Napoli, nel parco della Marinella, in via Amerigo Vespucci, dove aveva sede il collocamento, nell’incendio della maxi discarica abusiva che da anni si accumula in quella zona.

Incendio maxi discarica: “un morto annunciato”

L’incendio è stato appiccato verso le 6 di questa mattina in ben 4 punti diversi, stando alle testimonianze raccolte da Road Tv Italia. “Un morto annunciato, una bomba ecologica”, secondo gli abitanti della zona, che si sapeva che sarebbe esplosa, nel silenzio e nell’indifferenza generali. “Oggi vengono tutti a piangere il morto” dice un abitante del parco della Marianella, ma prima nessuno ha mosso un dito. Né per bonificare la discarica, né per rimuovere l’amministrazione incapace.

Incendio maxi discarica: a breve le immagini raccolte in esclusiva da Road Tv Italia

Per spegnere il rogo sono attualmente al lavoro 7 squadre di vigili del fuoco. Sul posto è arrivato anche il vice (ora sindaco) Sodano che, ironia della sorte, è anche assessore all’ambiente. “Ci hanno ammazzato loro” dicono i cittadini pieni di rabbia. Intanto il rogo continua a bruciare. Vista la grandezza, si ipotizza che ci vorrà tutta la mattinata per spegnerlo.