Non vuoi pagare il canone? Affidati al nuovo decreto Shanghai (VIDEO)

Ecco il metodo sicuro per non pagare più il canone

Ecco l’ultima trovata goliardica per protestare contro il pagamento del canone Rai. Se sei stufo di pagare il canone, non puoi non affidarti al nuovo decreto Shanghai, la nuova proposta lanciata dal protagonista del video.

Ma un modo (legale) per non pagare il canone c’è davvero

In realtà non tutti sanno che c’è un modo legale per non pagare il canone Rai, che viene sistematicamente evaso da tantissimi italiani, in particolare a Napoli e in Campania (dove solo il 56% delle famiglie risulta abbonata). Il canone Rai è ormai diventato una tassa di possesso sul televisore: indipendentemente dall’uso che se ne faccia, chiunque possieda un apparecchio televisivo è tenuto a versare l’odiato contributo annuale alla Rai. Ma c’è un modo per liberarsi per sempre di questa fastidiosa tassa: la legge infatti prevede la possibilità di una richiesta di disdetta da inviare alla Rai, in cui il possessore del televisore acconsente a sigillare l’apparecchio in un sacco di juta (?!, sì, avete capito bene) che dovrebbe impedirne la visione.

l punto è che nessuno, per costituzione, può impedire a un cittadino di vedere gli altri canali televisivi. E soprattutto, l’imballaggio del televisore all’intero del famigerato sacco di juta non si è mai verificato nella storia a memoria di Rai.