Non sei pagato per pensare

Non sei pagato per pensare, macchiette in ufficio

Non sei pagato per pensare: tutte le macchiette di un ufficio

Non sei pagato per pensare – Allucinante viaggio nel Pianeta Ufficio

L’ufficio: microcosmo di personaggi e personaggetti, di meschini e arroganti, di carrieristi e rassegnati, di uomini, omminicchi e quaquaraquà. Se dovete  passare i vostri prossimi trenta- quarant’anni in un ufficio (e dovete considerarvi privilegiati di questi tempi), sicuramente vi potrà essere utile questo divertente, dolce-amaro libro di Renato Votta e Luca Busico. I due autori, amici dall’infanzia, vivono in città diverse, svolgono lavori diversi per sede fisica, contenuti professionali e azienda di appartenenza (Luca è un avvocato e lavora all’Università di Pisa, Renato è un consulente di formazione manageriale, nonché direttore di una web tv).  Dopo anni passati a divertirsi raccontandosi le loro storie, le esperienze professionali, i personaggi con i quali interagivano e si confrontavano tutti i giorni nel mondo del lavoro, ad un certo punto, a furia di riderci su o, al contrario, di arrabbiarci e di sfogarsi solo tra di loro, si sono chiesti: “ma perché non scriverle tutte queste cose e non farne un libro?”

La cosa che colpiva i due autori era che, a dispetto delle diversità di lavori svolti, di contesti di riferimento, ecc. alcuni aspetti comuni e potremmo dire quasi universali erano individuabili e rilevabili dappertutto. Così si sono messi all’opera:  e hanno scritto “Non sei pagato per pensare”, raccontando tutte storie ed episodi realmente accaduti, semplicemente con l’intento di parlare in maniera leggera e divertente della vita d’ufficio, delle sue macchiette, delle sue storie, dei suoi aneddoti, spesso tragicomici. Ma, tra una risata a denti stretti ed un’altra, i due autori provano anche a far riflettere i lettori su tematiche come l’esercizio del potere, le piccole ingiustizie e soprusi, le ipocrisie e le ritualità spesso vuote e convenzionali cui  tutti noi abbiamo spesso assistito e partecipato con riluttanza.

Senza velleitarismi o pretese di grandezza, ma magari per dare qualche dritta a tutte le persone che, ogni giorno, vivono dalle 6 alle 16 ore al giorno nel loro ufficio o nel loro lavoro…

Ne è venuto fuori un prodotto secondo noi divertente, carino, attuale, nel quale chiunque lavori o abbia lavorato in azienda possa ritrovarsi e identificarsi facilmente, anzi immediatamente.

Non sei pagato per pensare: i capi, bastardi per definizione

Un focus particolare è ovviamente sui capi, figura chiave di ogni azienda, croce e delizia dei collaboratori, incubo e desiderio, paura e speranza. Punitivi o comprensibili, severi o materni, schietti o manipolativi, grintosi o debosciati, ma comunque capi, ovvero persone che ti comandano e che spesso decidono non solo il tuo futuro professionale, argomento già intrinsecamente enorme…

Sono “bastardi” per definizione, “di default”, come si dice in gergo tecno-aziendale, ma non più di tanti collaboratori che, appena hanno un pizzico di potere in più, lo sono come e peggio di quelli che tanto animosamente criticano e di cui, in fondo, non fanno altro che invidiare la posizione di potere.

Il vero grande problema di tante aziende – piccole o grandi, pubbliche o private – è che la gente, a tutti e tra tutti i livelli gerarchici, spesso fatica maledettamente a parlarsi e a dirsi le cose apertamente, direttamente, alimentando equivoci, pettegolezzi e malesseri spesso inutili e basati sul nulla. Il non detto, il detto alle spalle, le falsità inducono al silenzio, alla chiusura, ad una diffidenza spesso dolente e livorosa. Quante cose andrebbero meglio se tanti capi e collaboratori avessero il coraggio di fare la cosa più semplice e naturale di questo mondo: dirsi sempre tutto e sempre in faccia. ..

La parte finale è dedicata a test e questionari (scherzosi) per valutarsi in maniera autoironica sul proprio stile di leadership, di lavoratore di gruppo, sul livello di stacanovismo raggiunto, ecc. ecc. Dunque da questo libro, oltre a ricavare un po’ di prezioso buon umore, potrete anche capire qualcosa in più di voi stessi e dei vostri colleghi. Che può sempre aiutare nei momenti di difficoltà o di contrasto…

Il libro è pubblicato in modalità e-book, costa meno di due euro ed è disponibile su tutti i più importanti siti di e-book:

Youcanprint:

http://www.youcanprint.it/business-ed-economia/business-ed-economia-cultura-del-posto-di-lavoro/non-sei-pagato-per-pensare-allucinante-viaggio-nel-pianeta-ufficio-9788892639881.html

IBS:

https://www.ibs.it/non-sei-pagato-per-pensare-ebook-luca-busico-renato-votta/e/9788892639881

Amazon

https://www.amazon.com/Non-sei-pagato-per-pensare-ebook/dp/B01NBLAFYJ/ref=sr_1_1?s=books&ie=UTF8&qid=1483002599&sr=1-1&keywords=votta+busico

Book Republic

https://www.bookrepublic.it/book/9788892639881-non-sei-pagato-per-pensare-allucinante-viaggio-nel-pianeta-ufficio/?tl=1