domenica, Maggio 9, 2021
HomeCostume e SocietàNon mi volto dall’altra parte - Dibattito contro la secessione dei ricchi

Non mi volto dall’altra parte – Dibattito contro la secessione dei ricchi

Sabato, 9 febbraio alle ore 10.30 all’Istituto Italiano per gli studi filosofici, dibattito promosso dal mondo accademico sul pericolo della riforma del regionalismo differenziato, che si discuterà prossimamente nel Consiglio dei Ministri.

A parteciparvi anche Paolo Siani, fratello di Giancarlo Siani vittima innocente di camorra. Quest’ultimo sul suo profilo Facebook ha così commentato il prossimo dibattito “Non mi volto dall’altra parte“:

In questo momento storico in cui si parla dell’autonomia differenziata richiesta da tre grandi Regioni del Nord (Lombardia, Emilia Romagna e Veneto), bisogna porre al centro del dibattito la questione meridionale.
Prima di discutere infatti di autonomia è necessario che tutti i cittadini, a Vibo Valentia o a Cuneo, abbiano le stesse opportunità, gli stessi diritti, gli stessi servizi o quanto meno lo stesso livello essenziale di prestazione.
Mi auguro che tutti i parlamentari del Sud si confrontino su questi temi in modo trasversale, per non lasciare indietro il sud e per dare opportunità ai giovani, agli anziani, alle donne e agli uomini del Meridione.
Vi aspetto all’Istituto Italiano degli Studi Filosofici.

Intervengono

EUGENIO MAZZARELLA
Professore di filosofia teoretica Università Federico II

MASSIMO VILLONE
Emerito di diritto costituzionale Università Federico II

ADRIANO GIANNOLA
Presidente Svimez

PAOLA DE VIVO
Professore di sociologia dei processi economici Università Federico II

Modera
OTTAVIO RAGONE
Responsabile Repubblica Napoli

Seguirà dibattito

Non mi volto dall’altra parte - Dibattito contro la secessione dei ricchi
Francesco Healy
Ho sempre odiato, sin dalla nascita, le bugie e le ingiustizie, dunque da grande avevo solo due strade da poter percorrere, quella del detective o del giornalista, ho scelto la seconda e il potere della penna, da sempre affascinato da tale professione.
RELATED ARTICLES

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

ARTICOLI RECENTI