No alla soppressione del corpo forestale dello stato

No alla soppressione del Corpo Forestale dello Stato

Nasce online la petizione per dire no alla soppressione del Corpo Forestale dello Stato. già raggiunte le 57,500 firme su Change.org.

Pochi giorni fa l’annuncio dell’ipotesi di un possibile accorpamento del Corpo Forestale dello Stato con altra forza di polizia, prevista dal ddl di riforma della Pubblica amministrazione. Dall’annuncio si è scatenata una vera e propria battaglia per dire tutti insieme no ad una possibile soppressione del Corpo Forestale dello Stato. Dalle società civili, ai partiti, allo scrittore Roberto Saviano, tutti uniti per riconoscere e difendere il ruolo di primo piano svolto dal Cfs nella tutela dell’ambiente, nella difesa della legalità e nel contrasto alla contraffazione.

Corpo forestale dello Stato – Petizione

Online, sul sito Change.org, è stata lanciata per l’appunto la petizione “No alla soppressione del Corpo Forestale dello Stato”, la quale ha già raggiunto 57,500 sostenitori tra associazioni animaliste e ambientaliste (ma anche i cacciatori), sindacati e comitati di categoria, enti e personalità, da Red Ronnie a Tessa Gelisio, da Salvatore Settis a Paolo Maddalena.

Sul tema si è espresso anche Silvio Berlusconi: “Il riordino delle Forze di Polizia non può passare attraverso la soppressione del Corpo forestale dello Stato: disperdere un patrimonio di competenza così importante per la protezione dell’ambiente, dell’agricoltura e del territorio sarebbe un grave errore”. Maurizio Gasparri ha invece usato l’espressione “l’ennesimo crimine politico di Renzi”.

Critiche anche dal Pd, dai senatori Massimo Caleo e Stefano Vaccari: “Il Corpo Forestale dello Stato ha competenze professionalità e funzioni che vanno tutelate. Gli appelli contro l’accorpamento provengono da più parti, sono fondati e vanno ascoltati. E’ necessario prendere in considerazione le valide alternative che ci sono per raggiungere gli obiettivi della riorganizzazione e dell’efficienza dei corpi di polizia”.

Giovanna Palma, deputata campana del Pd: “il Governo sta facendo bene” ma “io sarei contenta se, di concerto con il Governo, il Corpo Forestale rimanesse. Qualcuno in più non fa mai male, e a volte anche la sola presenza sul territorio funge da deterrente”.