funerale

Nigeriano aggredisce tabaccaio nella metro di Chiaiano, scatta Decreto Sicurezza

Nigeriano richiedente asilo aggredisce tabaccaio nella metro di Chiaiano, a Napoli. L’uomo è stato arrestato per lesioni gravi, scatta il decreto sicurezza

Nigeriano richiedente asilo aggredisce tabaccaio nella metro di Chiaiano, a Napoli. L’uomo è stato arrestato per lesioni gravi, scatta il decreto sicurezza

Sferra un pugno ad un uomo e viene arrestato. Protagonista dell’episodio di violenza è stato un nigeriano, che ora rischia l’espulsione. Gli agenti del Commissariato di Polizia Scampia sono intervenuti nella serata di ieri nella stazione della metropolitana di Chiaiano, dove hanno arrestato il cittadino extracomunitario per lesioni gravi. Gli agenti hanno accertato che poco prima il nigeriano aveva aggredito all’interno della stazione un 52enne per futili motivi, sferrandogli un pugno al volto, così forte da fargli perdere l’equilibrio. L’aggressore è stato bloccato e trattenuto dagli addetti alla vigilanza che l’hanno consegnato ai poliziotti, mentre la vittima è stata portata dal 118 in ospedale.

 

Nigeriano aggredisce tabaccaio, rischia l’espulsione

In Italia non c’è spazio per clandestini e criminali. Il Decreto Sicurezza funziona, e col Decreto Sicurezza Bis avremo ancora più strumenti per combattere i delinquenti. Dalle parole ai fatti“, il commento del ministro dell’Interno Matteo Salvini in merito ai fatti di Napoli. Si tratta, riferisce il Viminale, di un richiedente asilo che aveva deciso di uscire dal circuito dell’accoglienza facendo perdere le proprie tracce. Ora è in carcere e per lui scatta il Decreto Sicurezza: la commissione territoriale esaminerà con procedura accelerata la sua domanda. In caso di diniego, una volta uscito da galera potrà essere espulso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *