Nei sotterranei della Certosa di San Martino con Sii Turista della tua città

Nei sotterranei della Certosa di San Martino con Sii Turista della tua città

I sotterranei gotici della Certosa di San Martino permettono ai visitatori di esplorare la Napoli del Trecento che con gli Angioini diventò capitale

Sabato 12 e domenica 13 marzo l’associazione culturale Sii Turista Della Tua Città ha organizzato una visita guidata alla Certosa di San Martino e ai suoi sotterranei.

I sotterranei gotici della Certosa di San Martino sono visitabili da poco più di un anno e danno la possibilità ai visitatori di esplorare la Napoli del Trecento, quella Napoli che con gli Angioini diventò capitale e si confermò stabilmente come una delle città più culturalmente vive d’Europa, capace di attirare le più grandi menti.

Un patrimonio artistico unico a San Martino

 

Durante la visita guidata si ammirare anche i dipinti della scuola napoletana, la celebre Tavola Strozzi, la chiesa e le cappelle decorate da Cosimo Fanzago, le porcellane di Capodimonte, la mostra di navi e carrozze, i due chiostri.

Fabrizia D’Alise, vicepresidente di Sii Turista della tua città, invita i visitatori a esplorare la Certosa di San Martino: “Con l’apertura dei sotterranei gotici si riesce a vivere ancor più il fascino di questo luogo incredibile, voluto nel 1325 da Carlo D’Angiò che, al giorno d’oggi ci permette di godere di un patrimonio architettonico, artistico e ingegneristico unico!

La visita alla Certosa di San Martino si svolgerà alle 11.30. Il biglietto intero costa 10 euro, ma sono previste delle facilitazioni per i più giovani (dai 18 ai 25 anni 7€, dai 13 ai 18 anni 4€, gratuito fino a 13 anni).La prenotazione è obbligatoria, e va fatta mandando un messaggio sulla pagina di Sii Turista Della Tua Città.