Natale in casa Cupiello sostituito da Benigni: vergogna RAI

Natale in casa Cupiello sostituito da Benigni: la Rai all’ultimo momento e senza preavviso cancella Eduardo dalla programmazione della sera di Natale

Natale in casa Cupiello sostituito da Benigni a Rai 5

Natale in casa Cupiello, il capolavoro di Eduardo De Filippo, è stato sostituito da Benigni all’ultimo momento nella programmazione Rai 5 della sera di Natale. Sebbene la meravigliosa commedia fosse stata ufficialmente inserita nel palinsesto ufficiale della RAI, all’ultimo momento, senza alcun preavviso e senza alcuna giustificazione, Mamma RAI ha pensato di anticiparne la trasmissione al pomeriggio, mentre alle 21.20, l’orario in cui doveva andare in onda la meravigliosa commedia scritta. diretta ed interpretata da Eduardo, i telespettatori hanno dovuto assistere ad una replica de “I dieci comandamenti” di Benigni, che era già stata proposta pochi giorni prima.

Benigni meglio di Eduardo?

Sui motivi della mancata messa in onda, cala un inquietante silenzio. Forse i vertici Rai hanno ritenuto la commedia troppo “napoletana” e quindi temevano di perdere di tutta quella – purtroppo – numerosa schiera di teleutenti che non amano Napoli e tutte le sue espressioni? Eppure si tratta di un’opera universale per la sua bellezza e ricchezza di sentimenti. A

Da scartare l’alibi tecnico

Sicuramente il fatto che Natale in casa Cupiello sia stato sostituito da Benigni a Rai 5 non è imputabile a motivi tecnici: basta andare su youtube ed è possibile vedere e scaricare la splendida opera d’arte nella sua interezza. Gli amanti del teatro si aspettavano in particolare di vedere la versione più famosa, quella del 1977. Ma invece del dialetto napoletano, i telespettatori hanno dovuto vedere ed ascoltare quello toscano di Francesco Benigni. Per carità, straordinario artista e straordinaria anche l’interpretazione de “I dieci Comandamenti”, ma la RAI ha preferito ritrasmettere in replica un programma offerto solo pochi giorni prima e rimandare (o annullare) il ritorno dopo tanti anni di un capolavoro assoluto come Natale in casa Cupiello?

Polemiche sul web: la Rai non vuole trasmettere Napoli

Già ieri sera, subito dopo che all’improvviso la commedia di Eduardo non è andata in onda, sono divampate le polemiche sui social network: qualcuno parla di incuria e superficialità, qualcun altro si spinge oltre e accusa la RAI di avere paura di trasmettere la napoletanità, visto il clima di ostilità nei confronti della città e della sua popolazione, che si respira da tempo nel nostro Paese. E qualcuno ricorda anche quanto invece telegiornali e trasmissioni varie amino raccontare con grande precisione ed accuratezza degrado e problemi della città…