A Napoli torna il Love Park: box chiusi e sorvegliati per un’ora d’amore in tranquillità

Aprirà a Casoria, in una strada periferica del quartiere Cittadella, il Love Park lanciato da un gruppo di imprenditori. Una sosta di due ore costerà 5 euro

Ricordate la “Parada de l’amor”? Fu il primo Love Park aperto in Campania, a Pozzuoli, dall’intuizione ardita di due fratelli imprenditori, Riccardo e Daniele Casaletta, che pensarono di trasformare un’area adibita a parcheggio in un rifugio per coppiette in cerca di privacy. Purtroppo, a causa dell’opposizione politica e ecclesiastica, l’esperimento durò poco, e il parco fu chiuso appena qualche giorno dopo l’inaugurazione.

GUARDA il nostro video con le interviste a “La Parada de l’amor” QUI

Ora l’esperimento viene riproposto (sperando che abbia maggiore successo e soprattutto più lunga durata rispetto a quello precedente). L’idea di trasformare un parcheggio in un parco dell’amore è venuta questa volta a una cordata di imprenditori locali guidati da Luigi Gelsomino, che ha lanciato l’iniziativa come una provocazione che, su modello dei paesi europei, potrebbe cambiare anche in Campania la cultura del sesso. Il parco, attesissimo dalle coppiette di tutta Napoli e provincia, aprirà a breve a Casoria, in via Ventotene, strada periferica nel quartiere Cittadella. Must del parco sarà ovviamente la discrezione: a ogni coppietta sarà garantito un box auto chiuso da tende, e il parco sarà sorvegliato da un guardiano, per consentire alle coppie di vivere serenamente la propria intimità, senza la paura di un agguato o di una rapina. Altra caratteristica importante i costi, che saranno contenuti: “rubare” un paio d’ore d’amore costerà soltanto 5 euro.