Napoli Tattoo Convention 2014, i tatuaggi invadono la città (VIDEO)

È appena terminata la 3 giorni del Napoli Tattoo Convention 2014, evento ospitato dalla Mostra d’Oltremare. Le voci dei tatuati e dei tatuatori

Cosa significa Napoli Tattoo Convention 2014 ? Significa girare tra i padiglioni ed essere sicuro, o quasi, di incrociare chi almeno un tatuaggio ce l’ha. È appena terminato, dopo 3 giorni di forte affluenza, quello che è forse l’emblema della cultura Tattoo napoletana, una specie di Tattoo Pride in cui è possibile toccare con mano quella che è l’arte dei tatuatori napoletani, italiani ed internazionali.

Varie le tecniche utilizzate (non solo la classica “macchinetta elettrica”) e un sacco di stili ricoperti. Si va dal Tradizionale ai Realistici, dal Giapponese al Maori, dalla New School ai Polinesiani. Fuori dagli stand, sono stati tantissimi gli eventi che si sono alternati sul palco posto nei giardini nei pressi dell’entrata di Via Marconi. Lezioni di Rock & Roll e Swing, Miss Pin Up, concerti dal vivo e la consueta gara tra i migliori tatuaggi della convention. Noi abbiam parlato con un po’ dei tatuatori e dei tatuati per sentire da loro cosa ne pensano.