A Napoli il primo Strit Food Festival

Se c’è una città che può ospitare un festival del “cibo da strada”, quella è Napoli. Lo Strit Food Festival è in primavera, ma a dicembre c’è un’anteprima

Napoli capitale “spirituale” dello street food. Il “cibo da asporto” è ormai sempre più diffuso a Napoli, dove  fortunatamente alla fioritura scomposta delle patatinerie olandesi si contrappone una orgogliosa e millenaria tradizione culinaria che trova proprio nel cibo da strada il suo apice.

Il primo Strit Food Festival nasce dall’idea di un imprenditore napoletano

Se c’è una città che può a buon diritto ospitare un festival dello street food, quella è senza dubbio Napoli. E proprio dall’ingegno di un napoletano nasce l’idea di realizzare il primo “Strit” Food Festival, dove la parola “street”, strada, viene napoletanizzata in uno “strit” che rimanda alla peculiare “ristrettezza” dei vicoli di Napoli. A capo del progetto c’è infatti un imprenditore napoletano, titolare di “Jhonny pizza portafoglio”, pizzeria itinerante a bordo di un caratteristico tre ruote, che nasce dalla volontà del suo creatore di “rivoluzionare”  il concetto di street food.

Se la tradizione culinaria partenopea scende in strada e diventa “Strit”

Reduce  da una esperienza a Londra, il titolare di Jhonny pizza portafoglio è tornato a Napoli con un pallino fisso: legare innovazione e tradizione gastronomica rendendo lo street food partenopeo assolutamente unico e inimitabile. Come? Semplice: proponendo le migliori ricette della tradizione gastronomica partenopea (come la pizza a portafoglio, appunto), in versione “take away”, da consumare rigorosamente in strada, seduti su una panchina o durante una passeggiata. Da quest’esperienza vincente nasce a sua volta l’idea di organizzare un vero e proprio “Strit” Food Festival tutto partenopeo.

Strit Food Festival: ecco quando ci sarà

L’iniziativa si svolgerà a maggio, in una location “a dir poco esclusiva”, si legge sulla pagina Facebook “Napoli Strit Food Festival” che sponsorizza l’evento. Intanto, per promuovere l’evento di questa primavera, che si preannuncia in grande stile, il prossimo 13 dicembre ci sarà un’anteprima a piazza del Gesù durante la Notte d’Arte. Un “assaggio” di quello che può essere il cibo da strada partenopeo, che metterà in campo 30 food truckers pronti a proporre le loro eccellenze gastronomiche, tutte rigorosamente realizzate a partire da ricette tradizionali napoletane. Un appuntamento imperdibile per tutti gli amanti dello street food e, soprattutto, della buona cucina napoletana.