Napoli-Spezia, Gattuso: “Dimissioni? Non capisco il motivo”

Il tecnico azzurro scarica tutta la sua rabbia davanti alle telecamere per le voci degli ultimi giorni.

“Sono un professionista, non ho bisogno di fiducia. Ogni volta mi viene chiesto sistematicamente se ho intenzione di dimettermi. Non capisco perche’ ogni volta sento dire che mi devo dimettere. Non mi dimetto. Faccio bene il mio lavoro, devo anche avere rispetto della mia famiglia. Questa e’ la quarta semifinale di Coppa Italia che faccio, ma nessuno lo sottolinea”. Lo ha detto Rino Gattuso a Raisport nel post partita di Napoli-Spezia a proposito delle voci sul suo esonero dopo la sconfitta contro l’Hellas Verona. “Mi sembra eccessivo tutto quello che sta succedendo”.

“Non mi deprimo, sono un uomo ‘cazzuto’. Se mi girano i due minuti, vado ad allenare in Kuwait. Lavorero’ al Napoli fino a quando mi faranno lavorare” ha aggiunto Gattuso.

“Vogliamo arrivare tra le prime quattro classificate. Ma nessuno ha mai sottolineato le indisponibilita’ del Napoli: Osimhen ha giocato sei partite, Mertens manca dal match contro l’Inter. Sono tranquillo, non ho bisogno di fiducia e non voglio ascoltare domande sulle dimissioni. Al Milan mi sono dimesso ma perche’ credevo di non poter fare di piu'” ha detto ancora il tecnico del Napoli che ha parlato della gara. “Nel primo tempo abbiamo espresso buon calcio e fatto cose meravigliose. A differenza del match di campionato, oggi siamo riusciti a finalizzare quanto creato. Ci sono delle difficolta’ ma dobbiamo solo stare tranquilli. Stiamo facendo delle buone cose”. Poi sulle condizioni di Mertens e Osimhen, oggi in campo per uno scampolo di gara: “Dobbiamo riuscire a far trovare loro la condizione. Stanno giocando al 30-40%, abbiamo il dovere di ritrovare questi due elementi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *