Napoli: Spazio Blanch, centro polifunzionale per l’arte contemporanea

In un ex deposito di materiale edile sito nella rinnovata  Piazza Nazionale di Napoli, a pochi passi dal centro antico, nasce SPAZIO BLANCH un grande spazio espositivo polifunzionale per l’arte contemporanea. Con una superficie di oltre  300mq per 5,5m d’altezza, Spazio Blanch si presenta come un openspace estremamente versatile, pronto a ospitare mostre, performance, installazioni anche contemporaneamente. Il nome stesso del centro raccoglie in se una duplice valenza: da un lato il fondamentale ed indispensabile riferimento al luogo (il sito è collocato a via Blanch n°23) dall’altro la volontà dei Soci, di volere da subito definire il ruolo della struttura, un grande Spazio dove accogliere realtà artistiche figlie dei nostri tempi.

La prima mostra, dall’intrigante titolo: “Underscore”, vede quattordici artisti esporre le proprie opere. La contemporaneità in Spazio Blanch è nella filosofia del progetto, basata sul concetto di rete partecipativa e di multidisciplinarietà, attraverso le quali aprirsi al confronto, alla conoscenza di diverse realtà simultaneamente con l’intento di attivare un meccanismo di scambio alla base della cultura contemporanea.  Il principale obiettivo di Spazio Blanch è di costituire gemellaggi tra realtà espositive piccole e grandi, nazionali ed internazionali con le quali intrecciare progetti, costruire eventi sinteticamente dialogare affidando l’idea del contemporaneo non solo ai segni, alle idee degli artisti ma alla possibilità di poterli condividere con il mondo intero.

Spazio Blanch è un Centro Polifunzionale per l’Arte Contemporanea, che non gode di finanziamenti pubblici, una struttura indipendente la cui sperimentazione e promozione culturale sarà sostenuta da un’attività parallela di Società di Servizi per l’arte contemporanea con la quale coordinerà, ospiterà e promuoverà eventi, proponendosi come riferimento logistico per tutti gli operatori del settore arte contemporanea .Nel dettaglio si rivolge:

  1. alle Gallerie  come supporto alla messa in opera di progetti difficili da realizzare  nel loro spazio espositivo e come punto di riferimento per tutte le realtà espositive operanti fuori città che necessitino di presentare a Napoli il proprio lavoro in una location versatile e di grande impatto.
  2. ai curatori indipendenti come luogo dove realizzare eventi
  3. agli artisti che abbiano progetti espositivi da realizzare,
  4. a operatori del settore (giornalisti, scrittori, ecc..) come supporto logistico per conferenze, presentazione di libri, riviste  e attività collaterali
  5. alle associazioni culturali come luogo dove poter realizzare collettive e grandi  manifestazioni
  6. alle aziende come supporto logistico per eventi legati al design ed alla presentazione di nuovi brand.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *