Jorginho

Napoli-Sassuolo, probabili formazioni

Sarri vuole turnover ma teme rischi in difesa  – Non c’è tempo per fermarsi e riflettere. Nella nottata di ieri il Napoli è tornato da Genova e a metà mattinata i giocatori erano già in campo, nel Centro Tecnico di Castel Volturno, per riprendere gli allenamenti. Domenica pomeriggio al San Paolo è in programma la partita con il Sassuolo e Sarri non si fida. La classifica degli emiliani, che lascia alquanto a desiderare, non basta ad indurlo all’ottimismo. Anzi il tecnico è parzialmente preoccupato per quello che ha visto ieri sera a Marassi. A conclusione della partita con il Genoa, l’allenatore aveva un diavolo per capello.

Due i motivi della rabbia di Sarri: il non aver inferto il colpo definitivo agli avversari quando il punteggio era di 3-1 a vantaggio degli azzurri e le distrazioni difensive, in particolare quella che ha portato al secondo gol dei liguri. Un lassismo inspiegabile per Sarri il quale ha giustamente evidenziato come una gara che il Napoli teneva in punto ha rischiato di sfuggire di mano per una distrazione collettiva che ha consentito al difensore Izzo di accorciare le distanze.

Contro il Sassuolo è difficile che in quel reparto il tecnico ricorra nuovamente ad un turnover, sia pure parziale, che gli ha fatto schierare Chiriches al fianco di Koulibaly. In linea teorica sarebbe ora il momento di far rifiatare proprio il franco-senegalese e far tornare in campo Albiol, che a Genova ha riposato. Il problema è, però, che è ampiamente dimostrato che la coppia Albiol-Koulibaly è quella che fa incassare meno gol e dunque Sarri è sempre molto dubbioso quando si tratta di spostare gli equilibri in quella zona così delicata del campo.

Qualcosa, invece, accadrà a centrocampo dove ha riposato del tutto Jorginho e dove Allan si è risparmiato, entrando in gioco soltanto nella fase finale della gara con il Genoa. Le scelte dell’allenatore partenopeo, in ogni caso, non potranno non tener conto del fatto che mercoledì della prossima settimana la sua squadra sarà chiamata ad un nuovo importantissimo e forse addirittura decisivo impegno in Champions League.

Al San Paolo ci sarà da affrontare il Manchester City ed anche il quel caso serviranno tantissime energie da spendere per non rimanere schiacciati dalla forza della squadra di Pep Guardiola. Tra campionato e Champions, insomma, gli impegni continuano a susseguirsi e Sarri cerca di trovare il punto di equilibrio tra un eccessivo dispendio di energie e la necessità di schierare sempre una formazione che non gli dia brutte sorprese.

Probabili formazioni di Napoli-Sassuolo.
Napoli (4-3-3): 25 Reina, 11 Maggio, 33 Albiol, 26 Koulibaly, 31 Ghoulam, 5 Allan, 8 Jorginho, 17 Hamsik, 7 Callejon, 14 Mertens, 24 Insigne. (22 Sepe, 1 Rafael, 2 Hysaj, 21 Chiriches, 19 Maksimovic, 6 Mario Rui, 30 Rog, 42 Diawara, 20 Zielinski, 37 Ounas, 15 Giaccherini, 18 Leandrinho). All.: Sarri. Indisponibili: Milik (infortunato). Squalificati: nessuno. Diffidati: nessuno.

Sassuolo (3-5-2): 47 Consigli; 23 Gazzola, 28 Cannavaro, 15 Acerbi, 13 Peluso; 12 Sensi, 4 Magnanelli, 7 Missiroli; 90 Ragusa, 11 Falcinelli, 16 Politano (77 Pegolo, 70 Marson, 21 Lirola, 26 Rogerio, 6 Mazzitelli, 8 Biondini, 29 Cassata, 14 Scamacca, 10 Matri). All.: C.Bucchi Squalificati: nessuno Diffidati: nessuno Indisponibili: Berardi, Duncan, Letschert, Adjapong, Goldaniga, Frattesi, Dell’Orco

Arbitro: Pairetto di Nichelino Quote Snai: 1,14; 9,00; 16,00

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *