Napoli-Sampdoria, Benitez: “Domani gara importante. Dobbiamo continuare sulla nostra strada per vincere sempre più” (VIDEO)

In vista della gara al San Paolo, il tecnico degli azzurri ha voluto sottolineare l’importanza del match e la fiducia riposta nella propria squadra

di Eduardo Desiderio

Con l’avvento del nuovo anno e dell’Epifania, il Napoli di Rafa Benitez si rituffa in campionato e, nell’anticipo delle ore 12.30 di domani al San Paolo,  affronta la Sampdoria di Sinisa Mihajlović. I partenopei, dopo il pareggio di Cagliari pre natalizio, hanno visto allontanarsi momentaneamente la vetta della classifica e, per agguantare Roma e Juventus, dovranno ripartire subito alla grande ottenendo la prima vittoria del 2014. In sala stampa, al centro sportivo di Castel Volturno, il tecnico Rafa Benitez ha parlato della gara di domani al San Paolo.

Cosa si aspetta di diverso rispetto allo scorso anno? “Di diverso niente. Continuare sulla stessa strada di sempre per vincere di più. Giocando a livello di Dortmund ed Arsenal si puo’ far sempre meglio”.

Hamsik sarà convocato domani? “Dei calciatori non convocati oggi alcuni stanno ancora lavorando, valuteremo dopo. Marek è uno di questi. Abbiamo deciso che è meglio aspettare ancora un po’ per evitare il rischio di un’ulteriore caduta. Una botta al piede potrebbe essere dannosa”.

Antonelli arriverà in maglia azzurra? “Io posso parlare dei giocatori che abbiamo. Anche Duvàn è stato messo in discussione. Per il momento è un calciatore azzurro, la squadra ha equilibrio finanziario e cio’ significa che non ha bisogno di vendere. Se bisogna comprare valutiamo e operiamo. Parliamo del mercato che dobbiamo fare noi, giocatori di livello e di ruolo specifico che serve alla squadra. Dal punto di vista tecnico decidiamo chi puo’ essere importante e valutiamo anche dal punto di vista economico. Abbiamo bisogno di ruoli specifici”.

Il Napoli puo’ agguantare Roma e Juventus in classifica? “Dipende da noi ma anche da loro. Adesso pensiamo alla Sampdoria, è importante vincere domani e dobbiamo seguire la nostra strada. Mihajlovic ha lavorato tanto con la sua squadra, spero che lui non calci qualche punizione dalla lunga distanza”.

Quali sono i profili dei calciatori sui quali bisogna concentrarsi per il mercato di gennaio? “Prima di tutto dobbiamo lavorare con i calciatori che abbiamo. Non vedo giocatori di livello come Albiol o come Britos o Fernandez. Sono molto contento dei calciatori che abbiamo, ma non è facile trovare giocatori adatti a questo Napoli. Tutti gli acquisti che abbiamo fatto sono importanti perchè possono rimanere qui anche quattro o cinque anni. Con Riccardo lavoriamo ogni giorno per fare delle proposte adatte alla società. Sono davvero soddisfatto della rosa che ho”.

Quali sono le condizioni della squadra per la gara di domani? “Abbiamo due gruppi, uno che è arrivato prima ed un altro dopo. Stanno tutti bene, ma abbiamo degli infortunati che hanno bisogno di tempo. Qualche risentimento muscolare è normale dopo le feste”.

Vuole che la squadra migliori in quelle cose che non sono andate bene negli ultimi tempi? “Qualche partita si pareggia o si perde sia in casa che in trasferta. Nella gara contro l’Udinese abbiamo sbagliato qualcosa, di sicuro dobbiamo essere più cinici sotto porta. Anche la fase difensiva sta lavorando per migliorare e correggere qualche piccolo errore”.

Le piacerebbe giocare, come in Premier, anche nei giorni festivi? “In Inghilterra si dice che si gioca troppo. Io credo che una squadra debba riposare, per un professionista è difficile scendere in campo ogni due giorni”.

Come reputa lo Swansea per la gara di Europa League? “Conosco bene la squadra, è forte e gioca da diverso tempo insieme”.

Domani troverà un San Paolo stracolmo: si augura di aprire un ciclo vincente? “So che i tifosi sentono il calcio in maniera diversa e noi dobbiamo lavorare ogni giorno al 100% per loro”.

[nggallery id=85]

5 gennaio 2014

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *