Napoli-Salisburgo, l’Analisi Igniorante

La pagina Facebook L’Analisi Ignorante ha condiviso un divertentissimo intervento sulla scorsa partita Napoli-Salisburgo. Ecco cosa hanno detto!

 

NAPOLI- SALISBURGO: L’ANALISI IGNIORANTE

Su con la vita fratelli. Riponete nello sgabuzzino i retaggi di quella bruttabruttabrutta serieA (Peuh). Oggi c’è aria di nuovo. C’è aria di Europa. C’è aria di #OperazioneBaku
Che secondo alcuni è l’ultima possibilità di salvare una stagione altrimenti fallimentare
Al che mi verrebbe da chiedere
Ma se questa è una stagione fallimentare, allora quelle dell’Inter, del Milan e della Roma, ad esempio, come si dovrebbero definire? LA MERDA FRITTA?

Ma ti pare il caso pure a te di fare queste domande proprio adesso? Certo che no! C’è il Napoli

Dall’ urna ci è capitato il Salisburgo, che molti hanno un po’ scambiato per la Cenerentola della situazione, quando invece sono tutti vichinghi grossi, brutti e cattivi, che dominano il loro campionato e l’anno scorso turlupinarono la Lazio arrivando fino in Semifinale di E. League. Quindi guai a sottovalutarli.

E infatti, Carletto va di artiglieria pesante. Milik- Mertens in avanti, centrocampo classico, in difesa rientra Mario Rui dopo l’infortunio di Firenze.

Partiti. E gli austriaci, cresciuti a pane e Red Bull come da copione partono aggressivi, pressano altissimo e al 4’ tirano già in porta. Meret è attento

Ma anche il Napoli l’ha preparata benissimo e dopo averci provato all’8 con Ruiz arriviamo al gol al ‘10 con un’azione rapidissima Zielinski- Mertens- Milik. Il purpone arravoglia tra le ranfe il pallone e lo fa riapparire al di là dell’indomito portiere austriaco prima di sgonfiarlo in rete. 1-0. e beviteve e PALLE RO TORO, tiè

MAKSIMOVIIIIIC che combini??? Mo lascia che questo era fuorigioco ma fai un’altra volta una cappellata del genere e giuro che realizzo un meme con la tua foto in cui ti accuso di essere uno zingaro stupratore che campa coi 35€ al giorno e lo pubblico sulla pagina di Salvini eh

Garra, garra, garra. Non ci adagiamo sugli allori. Giocata SAPIENTE di Callejon per Fabian Ruiz SPACCIMMA di VOLEEE dello spagnolo, portiere austriaco reattivo come l’Explorer e 2-0.
E l’allenatore loro che la prende con la stessa serenità di JURGEN KLOPP

NOOOOOOOOOOOO. Ammonito Koulibaly. Era diffidato, salterà il ritorno, ahimè.
A questo punto. l’imperativo di chiuderla stasera diventa quindi CATEGORICO

Anche perché in effetti i centrali loro sembrano un duo comico, ma proprio una roba che, dopo averli visti, non parlerò più male di Britos ma non riusciamo a concretizzare ancora. Primo tempo che si chiude sul 2-0

Ripresa. E loro ripartono da subito aggressivi e pure incazzati, visto il passivo
MERET TI AMO. Di piede/ Respinge/ L’avanti loro/ L’occasione/ Non sono stato mai bravo/ Con le poesie/ Però m’ha fatt’arrizzà

Milik di testa lancia Mertens tutto solo, ma Driessino nostro sta un po’ in quella fase, come quando a noi maschietti capita il periodo che stiamo a ruota, ci proviamo con tutte, e finisce che pigliamo i pali pure con la lavastoviglie.Avete presente? Ecco
Per cui non starò a dirvi che fine fa il tiro di Dries o ad incazzarmi. No.
PERO’ CHIAMATE UN CRISTO DI PSICOLOGO, CRIBBIO!!
Ma non ci incazziamo, dicevamo. Anche perché il 3-0 è effettivamente questione di minuti, quando Onguène, cognome da criaturo col raffreddore, futuro da domatore di pulci, decide di coronare la sua SUBLIME prestazione infilando nella propria porta (con una torsione di pregevole fattura, peraltro!) e concludendo il tutto chiavandosi con la capa nel palo.
Ma sarà stata l’emozione di vedere un cross di Mario Rui. Lo capisco

Siamo padroni del campo e sfioriamo il 4-0. Mertens per Callejon che tutto solo colpisce di prima intenzione, la traversa è lontana, il palo pure, la palla si è ricordata di essere stata colpita da Callejon edizione 2018-19 ma ormai è tardi per cambiare la traiettoria, MA DAL NULLA si meterializza il capucchione spellacchiato di Ramalho, cognome da divo delle telenovelas brasiliana, futuro: idem, che salva sulla linea
Note a margine: Ramalho è un CESSO. Questo è l’intervento migliore della sua carriera e lo doveva fare proprio stasera. Ind a fessa ra mamma

Sul 3-0 è il momento dei cambi. Dentro Insigne e Diawara, poi Ounas per noi, un giapponese per loro
Mentre Hysaj CI PROVA. COL TIROAGGIRO. DI SINISTRO.
E a me è arrivato un pallone dell’Europa League sul terrazzo. Sarà un caso?

Sta andando tutto benissimo, ma noi siamo il NAPOLI e quindi secondo voi qual è l’obiettivo di questi ultimi minuti?
Ma è ovvio. Fare una pucchiaccata che guasti quanto di buono fatto finora o almeno ci faccia stare col fiato sospeso fino giovedì prossimo
Così cominciamo a farci schiacciare. Il centravanti loro, com’è come non è si trova la palla buona per fare male ma Meret lo ipnotizza.

Ammonito Maksimovic. Anche lui era diffidato. Al ritorno giocheremo con Luperto e Stocazzo.
A TUTTE LE UNITA’! A TUTTE LE UNITA!
RINTRACCIATE GRAVA

La doppia squalifica di Kouly e Maksi è GIA’ una notizia sufficiente ad intossicarci? Ma nooo. Dobbiamo rischiare fino in fondo di farci male e così un’altra volta il centravanti loro, quello di prima ci prova di destro ma
IL PORTIERE
Che bel ruolo. CHE BEL RUOLO! Meret. Paratone. Angolo.
Spero abbiate apprezzato comuqneu che stavolta mi sono studiato pure i giocatori avversari

Finita. Finisce 3-0. Prova soddisfacente per gli azzurri. La contemporanea squalifica di KK e Maksimovic complica un po’ i piani ma il punteggio DOVREBBE farci dormire sonni tranquill

Oggi è la festa della donna. E la salutiamo con: un femminicidio, una ragazza stuprata da tre giovani nell’ascensore della Circum e c’è chi dice alla ragazza che dovrebbe scegliersi meglio gli amici, un manifesto della Lega di Crotone che ci spiega il ruolo della donna che volendo riassumere sarebbe questo stare a casa e non scassare il cazzo.
Io vi direi di trattare una donna come Fabian e Zielinski trattano il pallone. Se siete furbi, lo capirete.
Auguri, Donne. Mai come in questo momento ne avete bisogno

Vado a vedere se i fratelli Cannavaro teneno che fa giovedì, e jà che nbun ce verimmo mai, na partitella tra amici, che dopo ci facciamo una pizza, se le mugliere nun rompono ‘o cazz, cos, ciao

#NapSal #ForzaNapoliSempre #OperazioneBaku

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *