Napoli riunito per la cena di Natale, De Laurentiis: Gattuso è l’uomo giusto, il peggio è passato

Il club azzurro si è ricompattato per il tradizionale evento a Villa D’Angelo: entusiasmo dei tifosi per tecnico e squadra.

In cinquanta hanno atteso i giocatori del Napoli in via Aniello Falcone in occasione della cena di Natale tenutasi ieri. All’esterno di Villa D’Angelo Santa Caterina non c’e’ stata contestazione, ma solo ovazioni per i giocatori e soprattutto per mister Gattuso che e’ stato uno dei primi ad arrivare. Applausi per Malcuit e anche Lorenzo Insigne e la sua Jenny hanno avuto un coro a favore. Si temeva che il capitano potesse essere preso di mira come al San Paolo sabato scorso. De Laurentiis e’ rimasto in silenzio davanti alle telecamere e subito e’ entrato nel ristorante che affaccia sul Golfo di Napoli. I piu’ acclamati sono stati Koulibaly, Fabian, Ghoulam e Gattuso. “Grande Rino”, e’ stato il coro. Tutti insieme allo stesso tavolo i calciatori per la cena. Poi alla fine c’e’ stato lo scambio dei regali.

“Ci voleva una sferzata, Gattuso mi ha subito impressionato per la sua forza e la sua umanita’. E’ l’unico che ci puo’ traghettare verso una grande bellezza. A tutti voi dico: siate sereni perche’ il peggio e’ passato. Il sole sorge sulle vostre vite. Viva il Napoli e viva l’azzurro”. Con queste parole, durante la cena di Natale, il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, si e’ rivolto ai giocatori e allo staff tecnico. Al suo fianco anche il nuovo allenatore, Gennaro Gattuso che ha preso il posto dell’esonerato Carlo Ancelotti. “Non e’ un bel periodo ma testa alta. Abbiamo la possibilita’ per uscire da questa situazione – ha spiegato l’ex centrocampista -. Napoli e’ una piazza importante con una maglia importante. Abbiamo una societa’ fortissima e una squadra fortissima. Credo fortemente in voi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *