Napoli ritrova le Virtù smarrite a La Spezia

Ritrovate tre delle quattro Virtù, trafugate negli anni ’70

Ritrovate tre delle quattro Virtù della Chiesa di Santa Patrizia, trafugate negli anni ’70

Un altro tesoro di Napoli torna a casa. Ritrovate tre delle quattro Virtù trafugate negli anni ’70, poste un tempo come ornamento del baldacchino della chiesa di Santa Patrizia di Napoli. Le statuine in bronzo dorato furono realizzate da Cosimo Fanzago e sparirono negli anni di piombo dalla chiesa del Centro Storico.

Tutto grazie a una segnalazione di Paola D’Agostino, una studiosa napoletana che lavora alla Yale University Art Gallery, che ha permesso al Nucleo Tutela Patrimonio Culturale dei Carabinieri di Napoli di poterle riportare a casa: erano al Museo Civico di La Spezia.

Le statuine sono state presentate alla città in una conferenza stampa e esposte oggi al Museo di Capodimonte. Non sono le uniche opere trafugate che si trovano in giro per il mondo e molte di esse rubate provengono dal Centro Storico di Napoli e dalle numerose chiese abbandonate al degrado e agli sciacalli.