Napoli-Parma 2-0, Zapata e Mertens piegano i crociati al San Paolo

Tra le mura amiche il Napoli ritrova la vittoria contro il Parma, salendo al terzo posto momentaneo alla vigilia della sfida di Supercoppa con la Juve.

Alla vigilia della sfida di Supercoppa con la Juventus il Napoli ritrova vittoria e tre punti che mancavano dal 9 novembre scorso, dopo il blitz di Firenze targato Higuain. Gli azzurri piegano il Parma di Donadoni per 2-0 con le reti di Duvan Zapata e Mertens su rigore.

Ci pensa Duvan.

Partita tutt’altro che esaltante, ma agli uomini di Benitez basta fare l’indispensabile per avere ragione degli emiliani, ultimi in classifica e forse già rassegnati ad un campionato di sofferenze e delusioni. I padroni di casa ci impiegano venti minuti per trovare la prima rete con Zapata e mezz’ora totale per chiudere la pratica crociata con Mertens su rigore. Il colombiano è bravo a stoppare la palla e girarsi a centro area trafiggendo con un diagonale secco Mirante. Il belga mette al sicuro il risultato trasformando il penalty procurato da Callejon, atterrato da Gobbi in area.

Terzo posto momentaneo.

Il resto è ordinaria amministrazione per il Napoli, con Britos sprecone al 36′ di testa sugli sviluppi di un calcio di punizione e ancora Zapata in avvio di tempo e Callejon al 61′ vicini al 3-0. Poi inizia la girandola di cambi in ottica Qatar, con Higuain, Jorginho e De Guzman chiamati a dare il cambio proprio a Zapata, Mertens e Callejon. Per registrare la prima vera azione pericolosa del Parma bisogna attendere il 72′ con Lodi, che pesca il palo dopo una bella azione. Finisce 2-0, con il Napoli momentaneamente al terzo posto, aspettando Genoa, Samp e Lazio, e il Parma che resta ancorato all’ultimo posto, con la settima sconfitta in trasferta in otto gare.

Per approfondire: www.napoli10.com